/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 09 febbraio 2024, 14:29

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER L’ASSEGNAZIONE DEGLI ORTI COMUNALI – ANNO 2024

A partire da giovedì 15 febbraio e fino a venerdì 1° marzo 2024, sarà possibile presentare le domande per l’assegnazione degli orti comunali presenti in diverse zone della città di Aosta

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER L’ASSEGNAZIONE DEGLI  ORTI COMUNALI – ANNO 2024

Importanza dell'orto per gli anziani: Opportunità di coltivare la salute e la socialità

A partire da giovedì 15 febbraio fino a venerdì 1° marzo 2024, sarà possibile presentare le domande per l'assegnazione degli orti comunali nelle diverse zone della città di Aosta. Questa iniziativa non solo offre la possibilità di coltivare la terra, ma assume un'importanza cruciale per gli anziani, offrendo loro un ambiente stimolante e socialmente inclusivo.

Per gli anziani, la coltivazione dell'orto non è solo un passatempo, ma un'opportunità di mantenere attiva la mente e il corpo. L'orto offre un luogo di tranquillità e connessione con la natura, promuovendo una vita sana e attiva anche in età avanzata.

Presso l'ufficio Anziani Attivi di via Vuillerminaz, 7, è possibile presentare personalmente le istanze dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12, o il lunedì e il giovedì pomeriggio dalle ore 14:30 alle ore 16. È anche possibile inviare il modulo tramite posta elettronica all'indirizzo orti@coprogettazione.ao.it, indicando come oggetto "Richiesta orto comunale 2024".

Gli anziani residenti nel Comune di Aosta avranno la priorità, ma anche coloro che risiedono in uno dei comuni facenti parte del "Conseil de la Plaine d'Aoste" possono presentare domanda. Tra gli appezzamenti disponibili, il 60% sarà destinato agli anziani di età superiore ai 60 anni, riconoscendo così l'importanza di questo servizio per il loro benessere e la loro qualità di vita.

Inoltre, 13 orti saranno destinati a orti sociali, diventando luoghi di incontro e connessione tra famiglie, istituzioni e Terzo Settore. Questa iniziativa favorisce la partecipazione attiva degli anziani nella comunità, promuovendo lo scambio di conoscenze e esperienze.

La chiusura dei termini per le domande darà luogo all'assegnazione degli orti sulla base delle graduatorie stilate in relazione al protocollo di arrivo delle manifestazioni di interesse. L'assegnazione rimarrà valida fino al 31 dicembre 2024.

Per usufruire di questo servizio, oltre alla presentazione della domanda, sarà necessario sottoscrivere una tessera annuale al costo di cinque euro e pagare un canone di concessione di 50 euro per un singolo lotto.

Per ulteriori informazioni e dettagli, è possibile contattare telefonicamente l'ufficio Anziani Attivi al numero 0165-210745. Questa iniziativa offre agli anziani non solo la possibilità di coltivare la terra, ma anche di coltivare relazioni significative, promuovendo un benessere completo e una vita attiva e gratificante.

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore