/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 13 novembre 2023, 15:00

Il mercato coperto di Campagna Amica spegne la sua prima candelina

Sabato 18 novembre a partire dalle ore 10 un evento per festeggiare insieme nella struttura di Piazza Cavalieri di Vittorio Veneto ad Aosta

Il mercato coperto di Campagna Amica spegne la sua prima candelina

L’inaugurazione ufficiale dell’ala del mercato coperto di Aosta, rinnovata e pronta ad ospitare i produttori agricoli valdostani, è datata 18 novembre 2022. Esattamente un anno dopo, il 18 novembre 2023, Coldiretti Valle d’Aosta celebra quel traguardo che ha, di fatto, messo a disposizione dei consumatori valdostani un luogo in cui trovare cibo fresco, di stagione, e a chilometro zero e in cui incontrare le aziende agricole di Campagna Amica per conoscere da vicino il lavoro che sta dietro alle loro produzioni.

A partire dalle 10, dopo l’esibizione del coro Sant-Orso, è in programma un momento di restituzione e di bilancio del primo anno del mercato coordinato da Elio Gasco, Direttore di Coldiretti Valle d’Aosta, e alla presenza, tra gli altri, di Alessia Gontier, Presidente di Coldiretti Valle d’Aosta, di Alina Sapinet, Assessora allo Sviluppo economico, alla Promozione turistica e allo Sport e di Jair Vidi, Presidente di Agrimercato Valle d’Aosta “Lo Tsaven”.

In questa occasione sarà anche presentata la nuova convenzione tra Coldiretti Valle d’Aosta e il Comune di Aosta che prevede agevolazioni e sconti in chiave anti-inflazione.

Al termine dell’incontro è prevista una degustazione realizzata con i prodotti delle aziende agricole del mercato dall’Unione Cuochi della Valle d’Aosta e la collaborazione dei ragazzi del progetto il cielo in una pentola della Cooperativa C’era l’Acca.

Il Mercato coperto di Campagna Amica, aperto settimanalmente, il martedì e il sabato mattina dalle 7 alle 13 nel primo anno di vita ha ospitato, in media una volta al mese, eventi diversi come incontri informativi, degustazioni, showcooking, laboratori didattici per le scuole e gemellaggi alimentari con altre regioni italiane richiamando al mercato complessivamente circa 5mila persone in un anno.

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore