/ CRONACA

CRONACA | 12 gennaio 2023, 20:30

Sei cuccioli San Bernardo per l’inizio dell’anno

Il 2 gennaio 2023 sera, «Ann vom Baronenschloss», detta semplicemente «Abby», ha partorito cinque maschietti e una femminuccia

Sei cuccioli San Bernardo per l’inizio dell’anno

Il nuovo anno è iniziato bene per la Fondation Barry du Grand-St-Bernard: nel celebre e tradizionale allevamento del cane nazionale svizzero sono nati sei cuccioli di San Bernardo. La cagnolina «Ann vom Baronenschloss» è diventata mamma per la prima volta e sarà possibile visitare i suoi cuccioli da metà febbraio al Barryland di Martigny (VS).

Il 2 gennaio 2023 sera, «Ann vom Baronenschloss», detta semplicemente «Abby», ha partorito cinque maschietti e una femminuccia. Tutti avranno un pedigree e i loro nomi inizieranno con la lettera «P».

Una volta raggiunta l’età di sei settimane – vale a dire da metà febbraio – sarà possibile ammirare i cuccioli al Barryland di Martigny (VS). Abby, che ha un carattere eccezionale, è nata in Germania e si è trasferita nel Vallese presso la Fondation Barry quando era ancora una cucciola. Non ha nulla da invidiare a suo padre, il pluripremiato cane da riproduzione «V’Barry du Grand St. Bernard».

Anche lei ha già avuto modo di festeggiare grandi successi nelle competizioni: al concorso nazionale di allevamento in Francia, è stata nominata miglior giovane cane a pelo lungo e si è classificata al primo posto tra i giovani cani a pelo lungo. Il padre dei cuccioli, «Obelix», vive in Italia ed è un esemplare da riproduzione di grande successo, vincitore del titolo di campione in diversi paesi europei.

Il personale addetto alla cura degli animali della Fondation Barry sta svolgendo un grande lavoro con un’intera banda di piccole canaglie, dato che alla fine di novembre sono nati 15 cuccioli di due cucciolate. Uno degli ambiziosi obiettivi qualitativi dell’allevamento è quello di assistere ciascun cucciolo nello sviluppo del suo comportamento sociale, affinché diventi un cane socievole, che sia in grado di rimanere calmo nelle diverse situazioni.

I primi passi nell’apprendimento avvengono sin dalla nascita: ogni cucciolo viene pesato tutti i giorni, per controllarne la crescita. In tal modo da abituare i piccoli ad essere già presi in mano e trasportati. Inoltre, gradualmente e in base allo sviluppo dell’udito, sono familiarizzati con diverse voci e rumori quotidiani. A poco a poco si insegna loro dove possono lavarsi, in modo da essere perfettamente puliti quando avranno dieci settimane.

I cucciolotti non potranno più essere osservati come di consueto in diretta TV, perché dopo anni di collaborazione con la rivista «Schweizer Familie», la redazione ha recentemente deciso di sospendere le trasmissioni in diretta. Poiché avevano riscosso una grande popolarità, la Fondation Barry si impegna a riproporre questo servizio nei prossimi mesi.

pyred

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore