/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 31 agosto 2022, 11:29

Jovençan: Prosegue la programmazione di Mater Calliope – La Voce delle Donne

I prossimi appuntamenti,tra il 7 e il 21 settembre 2022, del Festial multidisciplinare

Jovençan: Prosegue la programmazione di Mater Calliope – La Voce delle Donne

Dopo i primi appuntamenti che hanno riscosso un notevole successo di pubblico, ecco che torna la rassegna dalla concezione tutta al femminile tra musica, teatro e danza, fortemente voluta dall’Amministrazione comunale di Jovençan, con la direzione artistica di Tamtando.

Ancora artisti che si esibiranno negli scorci più suggestivi del paese, occupando orti, viuzze, piuttosto che il Jardin des Anciens Remèdes e il Cimitero Vecchio.

Tre gli appuntamenti di settembre:

1 - mercoledì 7 settembre ore 18.30 Cimitero Vecchio  CALEMBOURS Il nuovo concerto dell’Orchestra da Tre Soldi MUSICA Chiara Rosso voce  Gianni Gilli clarinetto, clarinetto basso Matteo Castellan fisarmonica Massimiliano Gilli violino Paola Secci violoncello Paolo Grappeggia contrabbasso Pietro Ballestrero chitarra Una selezione di brani originali composti dall’Orchestra, arrangiamenti e riproposizioni di grandi classici di Kurt Weill, passando per il Sudamerica di Jobim e Heitor Villa Lobos fino al folklore ritmato e improvvisato della musica gitana e mitteleuropea.

2 - sabato 17 settembre ore 18.30 Cimitero Vecchio RAINBOWS La musique percutante MUSICA Luca Favaro, Mauro Gino, Lorenzo Guidolin, Daniele Carli / Modus Ensemble È un viaggio fatto di suoni, gesti, colori. È esplorazione di musiche e di latitudini differenti; è utilizzo di linguaggi nuovi, sperimentazione di sonorità inedite. È risuonare del ritmo.  In repertorio anche un brano della celebre compositrice americana Alice Gomez.

3 - mercoledì 21 settembre ore 18.30 ritrovo alla Fontana di Le Clou KAIROS Il Tempo dell’Opportunità DANZA-MUSICA Elena Pisu movimenti Marco Giovinazzo suoni Una performance di danza e musica live intessuta nei luoghi del borgo, simbiosi tra paesaggio, scrittura coreografica e partitura musicale, tesi verso l'illusione di “essere padroni del tempo”.

La rassegna è possibile dal sostegno del Consiglio Regionale della Valle d’Aosta, della Fondazione CRT, della BCC Valdostana, di CVA Energie, Cofruits Soc. Coop. e Azimut e alla collaborazione con la Consigliera di Parità della Valle d’Aosta, il GAL Valle d’Aosta, Donne Impresa Coldiretti Valle d’Aosta, Centre d’Etudes Les Anciens Remèdes Jovençan e Pro Loco di Jovençan. 

mi.bi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore