/ ECONOMIA

ECONOMIA | 23 ottobre 2021, 09:00

Occupazione in calo in Valle ma 'tiene' nonostante il Covid

Occupazione in calo in Valle ma 'tiene' nonostante il Covid

Lo afferma in un report l'Osservatorio del Mercato del lavoro dell'Ente bilaterale del Commercio e Terziario di Aosta: l'occupazione è in calo in Valle ma con numeri assai contenuti. Nella stagione invernale 2020-2021, mesi in cui la pandemia ha giocato un ruolo di primo piano comportando la chiusura degli impianti di risalita e dei confini regionali, l'occupazione nel settore commercio e terziario ha subito un calo di appena il 3,03% rispetto al precedente inverno.

In particolare, i ricercatori hanno rilevato "un aumento dell'occupazione nel settore non alimentare pari all'1,5% rispetto a quella precedente", recita il rapporto, mentre, nel mese di aprile 2021, si registra "un numero medio di dipendenti più elevato di quasi 500 unità rispetto al 2020".

Cala invece del 5,7% il numero delle aziende valdostane iscritte all'Ente. Nel 2019 erano 669, diventate 631 nel 2020. "Per dare maggiore leggibilità a questo dato- si legge nel documento- consideriamo che nell'ultima stagione estiva 115 aziende hanno cessato di versare le quote all'Ente, mentre 77 nuove aziende hanno iniziato o ripreso ad effettuare i versamenti".

L'apertura di nuove aziende potrebbe rappresentare "un attestato di merito agli operatori del comparto che stanno dando prova di grande resilienza", conclude il report.

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore