/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 20 ottobre 2021, 15:01

Consiglio Valle sospeso causa posizione anomala consigliere PCP Minelli e Guichardaz

Consiglio Valle sospeso causa posizione anomala consigliere PCP Minelli e Guichardaz

Per proseguire i lavori del Consiglio Valle, "le colleghe Guichardaz e Minelli devono alzarsi in piedi e revocare le loro dichiarazioni altrimenti creiamo un precedente, non esiste un gruppo che sta in parte in maggioranza e in parte in minoranza senza sapere fino a quando". A dirlo è stato oggi in Aula il consigliere della Lega Vda, Paolo Sammaritani, alla ripresa dei lavori consiliari dopo una sospensione durante la quale l'ufficio di presidenza e la commissione regolamento di sono confrontati per ricollocare le due consigliere del Progetto civico progressista, uscite dalla maggioranza, all'interno delle commissioni.

"Se la questione non verrà risolta- aggiunge Nicoletta Spelgatti, consigliera del Carroccio- il gruppo Lega non continuerà ai lavori di questo Consiglio", ribadendo che la responsabilità di questa scelta "non ricade solo sulle consigliere Minelli e Guichardaz, che hanno dato seguito al mandato degli organi di Pcp fuori da Palazzo ma su tutto il gruppo dei sette".

Per il presidente del Consiglio, Alberto Bertin, riportando quanto deciso nella riunione del Progetto civico progressista avvenuta durante la sospensione, "il capogruppo del Pcp continua a contare per sette". L'uscita delle due colleghe "è stato ufficializzato soltanto ieri sera- aggiunge- per cui gli effetti del regolamento sulla loro presenza nelle commissioni sarà affrontata in seguito". Su proposta del consigliere Aurelio Marguerettaz il consiglio è nuovamente sospeso per consentire alla maggioranza di riunirsi. I lavori riprenderanno alle 15.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore