/ CRONACA

CRONACA | 28 luglio 2021, 13:53

'Napoleonica' resiste al Covid e torna al Forte di Bard

'Napoleonica' resiste al Covid e torna al Forte di Bard

Non poteva mancare nell'anno del bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte la 'due giorni' di eventi 'Napoelonica' Forte di Bard, dedicata alla rievocazione storica del passaggio del Generale Bonaparte con le sue truppe nella fortezza, avvenuto nel maggio del 1800 nel corso della Seconda Campagna d'Italia.

La sesta edizione si terrà sabato 31 luglio e domenica 1 agosto. Un ricco parterre di uomini e donne con abiti dell'epoca, addestramenti con spari di fucili e di cannoni, accampamenti invaderanno gli spazi interni del Forte.

Sacrificate quest'anno, a causa delle incertezze legate alle norme Covid e ai viaggi transfrontalieri che non hanno permesso la partecipazione di numerosi gruppi storici esteri, le abituali scene di assedio o di battaglia.

Tra gli appuntamenti clou della kermesse, è previsto per domenica primo agosto, l'intervento Charles Bonaparte, pronipote dell'imperatore, oggi presidente della Federazione europea delle Città napoleoniche e dell'Itinerario culturale destination Napoleon, certificato dal Consiglio d'Europa.

L'occasione sarà celebrata con uno speciale annullo filatelico realizzato da Poste Italiane a disposizione di collezionisti e visitatori presso la Piazza d'Armi del Forte di Bard, solo domenica, dalle ore 11 alle 17. L'ingresso al Forte sarà a pagamento: 8 euro per gli adulti, 7 euro per i bimbi e ragazzi dai sei ai 18 anni e per gli over 65. La prevendite sono aperte sul sito Mediaticket.it. In fase di prenotazione sarà obbligatorio indicare una delle due fasce orarie di visita disponibili, dalle 9.30 alle 14 o dalle 14 alle 19, di modo da diluire il più possibile i visitatori lungo le due giornate.

Nella serata di venerdì 30 luglio, nel borgo di Donnas, il passaggio delle truppe dell'avanguardia dell'Armée de réserve impegnate nella Seconda campagna d'Italia.

La partenza dalla strada romana sarà seguita dalla marcia di attraversamento nel borgo medievale di Donnas, da una sosta in Piazza Enrielli con schieramento delle truppe e lettura del "Proclama del Generale Lannes ai Piemontesi" e proseguimento della marcia sino alla porta orientale. Le truppe raggiungeranno poi Hone per l'ultimo tratto di marcia sino alla cima del Borgo medievale.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore