/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 14 gennaio 2021, 11:07

Pontey: Appello del Comune per taglio 20% anche per Imu e Tari

Una mozione impegna il sindaco a farsi portatore presso lo Stato della necessità di un intervento normativo in materia fiscale

Il Municipio di Pontey

Il Municipio di Pontey

Estendere anche all'Imu e alla Tari la possibilità di ridurre fino al 20% le aliquote e le tariffe degli enti territoriali pagate con domiciliazione bancaria da cittadini e imprese. E' l'appello contenuto in una mozione approvata all'unanimità dal Consiglio comunale di Pontey; proposta dalla minoranza ed emendata, la mozione impegna il sindaco a farsi portatore "attraverso l'Unité des communes valdotaines Mont-Cervin ed il Celva della necessità da parte dei Comuni di un intervento normativo da parte dello Stato" in materia fiscale.

Dopo l'entrata in vigore della normativa nell'estate scorsa, ha ricordato il sindaco, Leo Martinet, "il Comune di Pontey, prima come Consiglio poi come Giunta, aveva approvato un indirizzo politico dando mandato all'Unité des Communes di poter procedere in tal senso con la domiciliazione di queste imposte".

Ma "con il mio insediamento, nel settembre scorso, dopo le richieste dei cittadini ho scoperto che né per l'Imu né per la Tari si può adottare questo sconto, perché possono essere pagate con F24 e non con domiciliazione bancaria". Di qui la mozione presentata dalla minoranza, emendata con la cancellazione dell'obbligo per la giunta comunale di ridurre del 20% la bolletta del servizio idrico, in quanto, come ha spiegato il sindaco Martinet, "l'acqua è già stata fatturata".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore