/ M.Emilius

M.Emilius | 24 giugno 2020, 09:55

Saint-Christophe: L’estate per bambine e bimbi dai 3 agli 11 anni

L’Amministrazione comunale ha raschiato il barile e ha organizzato due centri estivi per i bambini con l’obiettivo di dare ‘una mano’ alle famiglie sul piano economico ma per sostenerle nella gestione post Covin

Saint-Christophe: L’estate per bambine e bimbi dai 3 agli 11 anni

“Prima ci sono la sicurezza, l’aiuto alle famiglie, il divertimento e l’educazione dei bambini”. Nadia Noro, assessore Istruzione e Cultura, spiega la filosofia che ha ispirato, nonostante le difficoltà, ad organizzare i centri estivi Aquilone Rosso per i bambini da 6 a 11 anni e Été Gamin per i piccoli dai 3 ai 5 anni.

L'assessora Nadia Noro

Il Centro Aquilone Rosso è gestito dalla Cooperativa Noi e gli Altri che spiega: “Mai come in questo periodo siamo attenti ad offrire sedi idonee a garantire divertimento e movimento in piena serenità e spensieratezza”.

Quest’anno verrà richiesto di sottoscrivere un patto di co-responsabilità che impegna i gestori e le famiglie ad osservare le misure organizzative, igienico-sanitarie e ai comportamenti individuali volti al contenimento della diffusione del  contagio COVID-19”. Il Centro Été Gamin è gestito dalla cooperativa La Libellula che specializzata nei servizi ai più piccoli.

 Per i residenti a Saint-Christophe, il comune interverrà con un cospicuo contributo proprio per agevolare le famiglie che, oltre agli aspetti economici, hanno l’esigenza di affidare in mani sicure, in estate, i bambini durante l’estate, quando i genitori sono impegnati nelle loro attività lavorativi.

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore