/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 12 febbraio 2020, 11:35

Barocco invita Renzo Testolin a dimettersi

Jean Barocco

Jean Barocco

"Renzo dimettiti, fai un passo indietro!  È giusto!". Otto parole inequivocabili dell'aria che tira a Palazzo regionale. Le ha postate su fb Jean Barocco, il Consigliere regionale eletto nell'Uv e che si è autosospeso dopo la proposta di espulsione dal movimento per essersi rifiutato di approvare il bilancio a dicembre.

"Al Conseil Fédéral - aggiunge - tutti si aspettavano una energica difesa della squadra che ha contribuito alla redazione del tuo bilancio. Non è accaduto. Non c’è stata. A Roma non sei sceso per rappresentare (anche criticamente, ci poteva stare), la Valle d’Aosta in Consiglio dei Ministri; a Saint-Pierre, sembra incredibile, come ha detto il Sindaco sui giornali, non hai fatto neanche una tua telefonata!"

Nel concludere il post Barocco ricorda confidenzialmente al Presidente: "Renzo, sei il Presidente di tutti i Valdostani e non puoi evitare di affrontare le grandi criticità che ci coinvolgono. Il Presidente deve esserci, sempre, quando è facile, ma soprattutto, quando è difficile!"

"Lo capisco- prosegue il Consigliere - fare il Presidente è sicuramente un peso gravoso, ma un è peso che senza decisioni e presenza, come adesso, è diventato un enorme macigno per imprese, famiglie, giovani e un insostenibile peso per tutti i valdostani che hanno diritto a vedere una prospettiva di positivo futuro per la loro vita in Valle. Senza decisioni, senza presenza, non c’è futuro. Renzo ascolta il mio appello: dimettiti".

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore