/ CRONACA

CRONACA | 02 aprile 2021, 19:04

Gli 'Altri' vaccinati e gli over 80 che non sono ancora vaccinati

Il piano vaccinale non ha ancora protetto tutti i nostri nonni e ultraottantenni che nessuno dice quanti siano. Tutti dicono che si devono proteggere i deboli ma poi gli altri hanno la meglio. Dalle ore 10 alle ore 18,30 del 2 aprile nonostante una telefonata ogni 10 minuti è stato impossibile parlare con lo 016554222; impossibile collegarsi

Gli 'Altri' vaccinati e gli over 80 che non sono ancora vaccinati

Sorge il dubbio che anche nella nostra regione siano numerosi i furbetti del vaccino; le decisioni in ordine sparso, le rivendicazioni delle categorie di settore, La campagna vaccinale valdostana che non è riuscita a immunizzare tutti gli anziani e i più fragili ma sono stati vaccinati ‘Altri’ seguendo le rivendicazioni delle rivendicazioni delle categorie di settore.

TABELLA SOMMINISTRAZIONI E DOSI CONSEGNATE

Persino i giornalisti hanno chiesto di essere vaccinati. Eppure sono pochi gli iscritti all’Albo che quotidianamente rischiano il contagio. Dei tanti iscritti all’ordine sono solo una minima parte quelli impegnati nella professione.

E intanto, a proposito di categorie che rivendicano il diritto di essere vaccinati da ‘ieri’, le cassiere dei supermercati che tutto il giorno sono faccia a faccia con centinaia e centinaia di persone hanno dovuto avviare una raccolta di firme per far valere i loro diritti.

Perché non siamo ancora riusciti a proteggere i nostri anziani e abbiamo iniziato a vaccinare tutti gli “altri”?

La notizia fresca è che sia partita un’indagine della Procura della Repubblica di Aosta, dopo quella di Biella, per capire come si è sviluppato il piano vaccini anticovid.

Come sempre, le notizie vanno prese con cautela, ma si ipotizza, tra le altre condotte potenzialmente illecite, che alcuni diversi cittadini siano riusciti a farsi vaccinare facendosi passare per personale a rischio.

TABELLA DELLE SOMMINISTRAZIONI IN VALLE D'AOSTA

Giovani e di robusta costituzione giardinieri, manutentori, veterinari, e idraulici, sono forse i miracolati del vaccino che non è stato arrivato agli anziani?

La Valle d’Aosta, secondo i dati diffusi da Piazzapulita di Formigli, la Valle d’Aosta è al quarto nella strana classifica dei vaccinati ‘Altri’. Con quasi il 14% è dietro a Sicilia (19,5) Calabria (19,3), Campania (16,4) a fronte di una media nazionale dell’8,7%.

Di più La Valle d’Aosta è davanti a Bolzano di 4 punti percentuali e ben lontana da Trento ultima della classica in quanto più virtuosa che di ‘Altri’ ne conta solo il 2,3%.

TABELLA PERCENTUALE DEGLI 'ALTRI' VACCIANTI

Ma in Valle d’Aosta quanti sono gli ‘Altri’ da vaccinare? Ma più importante è sapere quanti sono gli over 80 che hanno diritto alla vaccinazione. A oggi Gli over 80 vaccinati sono un migliaio in più degli ‘Altri’: altri che sono al netto dei cittadini delle varie categorie come si legge nella tabella.

Ma gli ‘Altri’ perché sono stati vaccinati? A quali categorie appartengono? Avevano la precedenza sugli over 80. L’Usl dovrebbe rispondere e se non lo fa l’Usl lo faccia la Regione perché la questione è anche politica.

E la ciliegina sulla torta delle disfunzioni e della disorganizzazione del piano vaccinale valdostano è l’impossibilità di contattare il Servizio Infovaccini 0165.546222; per tutto il giorno la risposta è stata: siamo spiacenti le linee sono tutte momentaneamente occupate. Per evitare lunghe attese provi richiamare più tardi.

Ma quante sono le linee a disposizione? e vista l’emergenza e l’angoscia dei valdostani perché non aumentarle e mettere i valdostani in condizioni di illustrare i quesiti che voglio porre? Due coniugi della medesima categoria come fanno a prenotarsi per il vaccino e poter raggiungere il centro assieme? Già ma per fare certe cose si deve essere dei furbetti patentati o con santi in paradiso.

 

red.pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore