/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 03 agosto 2020, 19:47

Slitta Consiglio Valle straordinario su crisi Courmayeur

Slitta Consiglio Valle straordinario su crisi Courmayeur

Previsto per questa settimana, slitta a martedì 11 agosto l'assemblea straordinaria del Consiglio Valle che dovrà prendere atto dello scioglimento del Consiglio comunale di Courmayeur e provvedere alla surroga del consigliere regionale dell'Uv Joel Farcoz.

Ai piedi del Monte Bianco le dimissioni in blocco di otto consiglieri hanno imposto al sindaco, Stefano Miserocchi, di abbandonare la fusciacca sulla scrivania e rimettere il mandato al Presidente della Giunta, Renzo Testolin, che oggi ha confermato la necessità di attendere qualche giorno prima di chiedere alla Presidente del Consiglio Valle Emily Rini di chiedere la convocazione dell'Assemblea, la cui riunione in casi come questo è prevista dall'articolo 43 dello Statuto speciale della Valle d'Aosta che recita: "Il controllo sugli atti dei comuni, delle istituzioni pubbliche di beneficenza, dei consorzi e delle consorterie ed altri enti locali è esercitato dalla Regione nei modi e limiti stabiliti con legge regionale in armonia coi principi delle leggi dello Stato.

La facoltà di sciogliere i Consigli dei comuni e degli altri enti locali è esercitata dalla Giunta regionale, sentito il Consiglio della Valle, con l'osservanza delle norme stabilite dalle leggi dello Stato".

Il Consiglio Valle, però, prima di aprire i lavori dovrà effettuare la surroga del consigliere dimissionario Farcoz, candidato sindaco a Gignod, per ricomporre il numero di 35 consiglieri come indicato dal regolamento. Nella lista del Leone Rampante i primi esclusi, nell'ordine, sono Ornella Badery, Riccardo Bieller, Osvaldo Chabod, Francoise Munier e Adriana Vierin.

red. pol.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore