/ CULTURA

CULTURA | 08 luglio 2020, 12:43

Un successo al Circolo della Stampa la 'musica della Speranza' della famiglia Bonjean

Da sn Marisol Crétier, Romina Bonjean, Christine Bancod, Manuel Bonjean, Maria Grazia Vacchina e

Da sn Marisol Crétier, Romina Bonjean, Christine Bancod, Manuel Bonjean, Maria Grazia Vacchina e

Serata partecipata quella del Circolo Valdostano della Stampa svoltasi martedì 7 luglio che, in ottemperanza delle vigenti disposizioni in materia di coronavirus, si è tenuta all’aperto sotto i gazebo e tra i fiori del ristorante 'Intrecci' in Via Binel 12. “Una serata speciale alimentata da musica, canto, pittura e poesia, anche in vista di un turismo alternativo per la nostra Valle” ha spiegato la Presidente del Circolo, Maria Grazia Vacchina.  “Siamo felici - ha proseguito la professoressa aostana - di appurare che la nostra scelta dei relatori sia apprezzata dai nostri soci e dai tanti ospiti perché ogni volta registriamo un successo di partecipazione alle nostre serate. Martedi sera purtroppo non siamo riusciti ad accogliere tutti coloro che ne avevano fatto richiesta dovendo chiudere le prenotazioni a causa dei limiti imposti dalle norme covid-19”.

La serata si è svolta attorno al tema 'Terapia della speranza - musica, pittura e poesia per ripensare ai valori che danno senso alla vita'. Protagonista la famiglia Bonjean di Montjovet, di radicate tradizioni musicali comunitarie, attorno ai recentissimi brani musicali LA SPERANZA (https://youtu.be/Cr7X8dAShgE) e L’ALBA DI DOMANI (https://youtu.be/WzjGyNZIEis), parole e musica di Manuel Bonjean, con le voci della sorella Romina, della nipote Marisol Crétier e della moglie Christine Bancod.

“L’affetto che ci unisce al Circolo valdostano della stampa ci ha indotti a presentare in questa sede la nostra ultima canzone inedita - ha spiegato Manuel Bonjean - Abbiamo quindi presentato una terza canzone inedita ovvero il mio ultimo progetto musicale 'La tua voce', che è ora disponibile su YouTube (https://youtu.be/EDzSqTBGX3k). In questo brano propongo alcune sensazioni recepite durante una passeggiata tra i nostri boschi valdostani durante il lockdown".

Presenti alla serata anche la pittrice valdostana Wanda Sarteur, che per l’occasione ha realizzato dei quadri nuovi sul tema della serata e il critico d'arte Patrick Perret. 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore