/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 25 giugno 2020, 17:08

Aggravi non tagliamo fondi a enti locali

Stefano Aggravi

Stefano Aggravi

"Per quanto riguarda gli enti locali, va detto che noi non tagliamo nulla di ciò che è già stato o deve essere dato; riteniamo che ci siano altri modi per rilanciare l'economia. Un rilancio che non passa dalla somma urgenza, ma dalla libera impresa". Lo ha detto Stefano Aggravi, consigliere regionale della Lega Vallée d'Aoste, intervenendo in Consiglio Valle nel dibattito generale sul disegno di legge di variazione al bilancio 2020.

"Nella nostra proposta, - ha spiegato - abbiamo aggiunto 13 milioni per il rilancio del turismo, dell'occupazione, per il mantenimento dei livelli occupazionali, per il rifinanziamento dei mutui agevolati Finaosta. Abbiamo cercato di rappresentare una nuova scuola di pensiero, che demarca la linea del Don, guarda avanti cercando di trovare soluzioni, soprattutto per le fasce più bisognose".

Secondo l'esponente della Lega Vda "il Covid ha amplificato i problemi e speriamo che l'autunno dell'economia valdostana non diventi un lungo inverno, in uno scontro che forse non sarà tra il vecchio e il nuovo, ma sarà ancora uno scontro tra il vecchio e il troppo vecchio". "Noi abbiamo pensato di dare una visione che non fosse vecchia, - ha ancora detto Aggravi - fatta di riempimento di capitoli di spesa e di tacconi; abbiamo voluto dare filo logico ai nostri ragionamenti guardando avanti, guardando oltre il 17 agosto, data in cui, ad oggi, termina il blocco dei licenziamenti: dobbiamo ancora vedere, purtroppo, le ricadute della crisi economica".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore