/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 19 maggio 2020, 15:55

I sindaci valdostani scommettono sulla mobilità ciclistica

PRUDENZA IL CORONAVIRUS E' IN AGGUATO - Il Consiglio permanente degli enti locali-Cpel ha anche accolto all'unanimità il trasferimento straordinario ai Comuni per l’anno 2020 di fondi solidali

I sindaci valdostani scommettono sulla mobilità ciclistica

Quale primo punto all’ordine del giorno, si è svolto l’incontro con l’assessore regionale agli affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti, Luigi Bertschy, in merito alla

Dare continuità "alla mobilità ciclistica nella Fase 2 di ripresa delle attività" è l'obiettivo dei sindaci valdostani che questa mattina, nell'ambito di una riunione in videoconferenza del Consiglio permanente degli enti locali-Cpel, hanno incontrato l'assessore regionale alle Politiche del lavoro e dei Trasporti, Luigi Bertschy . "Occorre proseguire l'azione di investimento fatta nel tempo - si legge in una nota del Cpel - e prendere un impegno in merito alle attività di gestione, attraverso il lancio futuro di un nuovo prodotto turistico. Gli spunti di lavoro, presentati in Assemblea e che saranno integrati con le proposte degli enti locali, saranno importanti per lo sviluppo del piano regionale della mobilità ciclistica dedicato ai turisti e ai cittadini”.

I sindaci hanno accolto all'unanimità la proposta di deliberazione della Giunta regionale relativa alle modalità del trasferimento straordinario per l’anno 2020 a favore dei Comuni, destinato alla solidarietà per l’acquisto di prodotti alimentari, beni di prima necessità e l'accesso alla rete internet a favore di soggetti che si trovano in situazione di grave disagio economico e sociale. Presentando il provvedimento all’Assemblea, il responsabile politico e sindaco di Fontainemore, Speranza Girod, ha sottolineato: “La legge regionale n. 5 del 2020 ha previsto misure straordinarie di sostegno alle famiglie, ai lavoratori e alle imprese, per fronteggiare e contenere gli effetti negativi sul tessuto socio-economico regionale derivanti dall’emergenza Coronavirus".

"A questo proposito – ha proseguito Girod – ai Comuni è stato così destinato un trasferimento pari a 350 mila euro”. L’importo maggiore è previsto per il comune di Aosta, con 93mila e 345 euro, mentre quello più ridotto, pari a 310 euro, è rispettivamente assegnato ai comuni di Rhêmes-Notre-Dame e di Chamois.

Approvazione unanime ha avuto anche la deliberazione di Giunta regionale che definisce l’elenco di interventi in materia di foreste e viabilità forestale per il 2020. Come ha evidenziato il relatore, presidente del Cpel e sindaco di Doues, Franco Manes, “nell’allegato alla proposta di deliberazione sono stati indicati nel dettaglio gli interventi previsti”.

L’importo complessivo è di 1.552.000 euro, suddiviso per spese di cura e ricostituzione delle aree forestali (80 mila euro), realizzazione e manutenzione straordinaria di infrastrutture viarie e opere antincendio per la tutela e la valorizzazione delle foreste (1.302.000 euro), interventi a difesa della stabilità ecologica, fitosanitaria e idrogeologica dei popolamenti forestali/beni di terzi (150 mila euro) e manutenzione ordinaria della viabilità forestale (20 mila euro). “Rispetto alla previsione di spesa fatta nel 2019, l’importo di spesa attuale è stato incrementato di 150 mila euro, un segno sicuramente positivo per la corretta gestione dei nostri territori”, ha detto il Presidente del Cpel.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore