/ CRONACA

CRONACA | 17 dicembre 2019, 11:36

Agli studenti dell’Itpr di Aosta il primo premio per il ‘Presepe del futuro’ del Leo Club VdA

Gli studenti del professionale hanno presentato il 'Presepe Green', fatto di muschio, legno, cere e materiali naturali; La Primaria della scuola San Francesco ha disegnato un vero e proprio arazzo che racconta la Storia del mondo dalla nascita di Gesù ai giorni nostri; gli alunni della 'Jourdain' hanno puntato su un presepe stilizzato, moderno e con materiali più tecnologici

Il presepe dell'Itpr che ha vinto il primo premio

Il presepe dell'Itpr che ha vinto il primo premio

Con 561 voti ottenuti dalla Giuria popolare gli studenti dell'istituzione scolastica Itpr di Aosta hanno vinto la quarta edizione della mostra-concorso organizzata dal Leo Club VdA, dal tema 'Il Presepe del Futuro', che si è svolta dal 10 al 14 dicembre al Seminario Maggiore di Aosta.

Al secondo posto, con 363 preferenze, la scuola primaria San Francesco con le classi 4A e 4B mentre terza si è classificata la Scuola dell'infanzia 'Monseigneur Jourdain' con 291 voti. Anche quest’anno sono stati istituiti tre premi in denaro, interamente destinati alle classi partecipanti, sotto forma di buono da spendere in una cartolibreria per l’acquisto di materiale didattico.

L'Itpr ha presentato il 'Presepe Green', fatto di muschio, legno, cere e materiali naturali; un'opera in linea con la necessità di combattere i cambiamenti climatici partendo dalle iniziative dei singoli abitanti del pianeta. La Primaria della scuola 'San Francesco' ha disegnato un vero e proprio arazzo che racconta la 'storia del mondo' dalla nascita di Gesù ai giorni nostri; gli alunni della 'Jourdain' hanno puntato su un presepe stilizzato, moderno e con materiali più tecnologici, originale ma comunque identificabile nella rappresentazione tradizionale della Sacra Famiglia.

L'esposizione, realizzata ogni anno dal 'gruppo giovani' del Lyons Club VdA presieduto da Ilaria Russo, è giunta alla decima edizione e ogni anno propone un tema particolare su cui i ragazzi possono dare libero sfogo alla loro fantasia:

“L’idea di un ‘presepe futurista è stata molto apprezata, per il prossimo anno il tema sarà 'Il presepe nella Fiera di Sant'Orso - anticipa Russo - intanto in questo Natale ci godiamo il successo della mostra 2019, visitata in quattro giorni da oltre mille persone che hanno espresso il loro gradimento per l'opera ritenuta migliore; si tratta come sempre di manufatti originali e unici, realizzati con tecnica libera. La realizzazione di un presepe “offre agli alunni la possibilità di sviluppare la propria manualità - sottolinea la presidente del Leo Club VdA - ma anche di conoscere da un punto di vista storico, culturale e artistico l’importanza della natività”.Anche quest’anno come nelle precedenti edizioni la partecipazione numerosa e attiva degli scolari valdostani, concentrata al mattino e nel pomeriggio, ha stimolato il coinvolgimento delle famiglie e dei parenti degli studenti. 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore