/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 25 novembre 2019, 12:21

Una Pigotta dell'Unicef per salvare la vita a un bambino

Le bambole solidali all'Ipermercato Gros Cidac nei giorni 6, 7 e 8 dicembre nonchè 3 e 4 e 5 gennaio; il 7 dicembre a Morgex e l'8 dicembre a Courmayeur, mentre dal 12 al 23 dicembre si potranno trovare alla Saletta d'Arte in via Xavier de Maistre n. 5 (lungo i portici del Municipio) dalle ore 10 alle ore 19

Una Pigotta dell'Unicef per salvare la vita a un bambino

Sono icone di solidarietà che uniscono chi la realizza, chi le adotta e il bimbo che verrà salvato dandogli la speranza di un futuro che rischia di non avere. Le Pigotte dell'Unicef, le bambole di pezza che fanno giocare e sorridere i banbini, saranno ancora le protagoniste 'solidali' delle prossime feste natalizie ad Aosta.

"Le pigotte sono bambole speciali, uniche, diverse da tutte le altre - spiega Rita Balzi, presidente del Comitato regionale della Valle d'Aosta per l'Unicef - Le volontarie le hanno create con pazienza, fantasia, tanto lavoro e tanto amore e sono una più  simpatica dell'altra".

Ogni pigotta adottata sostiene l'Unicef nel suo compito importante di raggiungere bambini in pericolo, ovunque si trovino, portando  loro vaccini, alimenti terapeutici, costruendo pozzi, scuole e portando assistenza.

Con una donazione minima di 20 euro tutti possono adottare una Pigotta ed essere a fianco dell'Unicef; come avviene ormai dal 1999, anche quest'anno le Pigotte saranno presenti all'Ipermercato Gros Cidac nei giorni 6, 7 e 8 dicembre nonchè 3 e 4 e 5 gennaio; il 7 dicembre a Morgex e l'8 dicembre a Courmayeur, mentre dal 12 al 23 dicembre si potranno trovare alla Saletta d'Arte in via Xavier de Maistre n. 5 (lungo i portici del Municipio) dalle ore 10 alle ore 19.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore