/ Governo Valdostano

Governo Valdostano | 19 novembre 2019, 14:28

In Valle d'Aosta un protocollo contro l'esclusione e la discriminazione femminile

Da sn Luigi Bertschy, Aniello Pisanti e Laura Ottolenghi

Da sn Luigi Bertschy, Aniello Pisanti e Laura Ottolenghi

Passi avanti della Valle d'Aosta nelle 'buone prassi' a tutela della parità di diritti tra uomo e donna. Il benessere lavorativo e il contrasto alle discriminazioni di genere sono infatti gli obiettivi del Protocollo d'intesa siglato oggi a Palazzo regionale tra l'Ispettorato territoriale del lavoro di Aosta e l'Ufficio della Consigliera regionale di parità. Il documento indica gli impegni delle parti "mirati a rafforzare il coordinamento tra le rispettive attività e lo scambio reciproco di esperienze e buone prassi sulle tematiche delle parità e pari opportunità".

"Il tema del lavoro impone alla politica grande attenzione - ha commentato l'assessore regionale Luigi Bertschy, presente alla firma del protocollo - perché incide nel quotidiano di ogni cittadino. Auspichiamo che, attraverso un'attività di rete continua col territorio, si possano creare condizioni migliori per ogni persona e per ogni ambiente di lavoro". Per l'assessora regionale all'Istruzione, Chantal Certan "è stato formalizzato un lavoro di collaborazione iniziato da tempo ma che va a riposizionare in modo solido il dialogo tra Istituzioni e territorio".

Il direttore dell’Ispettorato Territoriale del lavoro di Aosta, Aniello Pisanti, ha spiegato che “uno dei nostri ruoli principali è quello di informare lavoratori e titolari delle regole sulla corretta gestione dei rapporti di lavoro, nonché, come è il caso di questo Protocollo, dei principi posti a tutela della parità di genere.”

In conclusione ha preso la parola la Consigliera regionale di Parità, Laura Ottolenghi  "Il nostro obiettivo è promuovere la legalità, il benessere lavorativo e il contrasto alle discriminazioni di genere, ribadendo il ruolo centrale delle Istituzioni nella lotta all’esclusione sociale e alla discriminazione".

Il Protocollo d'intesa è stato sottoscritto nell'ambito della Campagna nazionale antiviolenza 2019

 

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore