/ Chez Nous

Chez Nous | 25 aprile 2024, 08:00

Guardia Alta

assistiamo con crescente preoccupazione a un ritorno di discorsi e comportamenti fascisti

Guardia Alta

Il 25 aprile è una giornata che dovrebbe unire tutti gli italiani nel ricordo della resistenza al fascismo e nella celebrazione dei valori di libertà e democrazia. Tuttavia, negli ultimi tempi, assistiamo con crescente preoccupazione a un ritorno di discorsi e comportamenti fascisti.

Questi rigurgiti fascisti sono una minaccia diretta ai principi su cui si fonda la nostra Repubblica. Il 25 aprile dovrebbe essere un momento di riflessione su come preservare e difendere la nostra democrazia, soprattutto di fronte a movimenti che cercano di minimizzare o addirittura giustificare il fascismo.

È fondamentale che come società reagiamo con fermezza a queste ideologie pericolose. Non possiamo permettere che il passato oscuro del nostro Paese sia dimenticato o distorto. Dobbiamo essere vigili e attivi nel contrastare qualsiasi forma di intolleranza, discriminazione e autoritarismo.

In questo momento, il ruolo dei media e delle istituzioni diventa cruciale. I media devono informare con precisione e responsabilità, evidenziando le minacce che rappresentano tali movimenti per i nostri valori democratici. Le istituzioni devono agire con determinazione, proteggendo e rafforzando le fondamenta della nostra democrazia.

Il 25 aprile ci ricorda che la libertà e la democrazia sono valori che dobbiamo difendere con impegno costante. È un'occasione per riaffermare il nostro impegno verso una società inclusiva, rispettosa dei diritti di tutti i suoi cittadini. Spero che questa giornata possa essere un momento di unità e riflessione per tutti noi, affinché insieme possiamo costruire un futuro basato sulla tolleranza, la solidarietà e il rispetto reciproco.

piero.minuzzo@gmail.com

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore