/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 16 aprile 2024, 13:56

"CASA DOLCE CASA” CAMPAGNA DI PREVENZIONE INCIDENTI DOMESTICI DEI PIU’ PICCOLI

Casa Dolce Casa: Proteggere i Bambini nei Primi 1000 Giorni di Vita. Nel 2023 gli accessi in Pronto Soccorso all’Ospedale regionale di Aosta per incidenti avvenuti in ambito domestico nei bambini con meno di 3 anni sono stati 189 di cui 29 poi ricoverati. Nel 2022 i casi sono stati 297, di cui 32 ricoverati

"CASA DOLCE CASA”  CAMPAGNA DI PREVENZIONE  INCIDENTI DOMESTICI DEI PIU’ PICCOLI

Nel cuore di ogni casa, tra le pareti che raccontano storie di vita e di famiglia, si snoda il prezioso percorso dei primi 1000 giorni di vita di un bambino. Un viaggio straordinario, fatto di scoperte, di sorrisi, ma anche di sfide e di insidie nascoste. È qui, nell'intimità del focolare domestico, che l'Azienda USL della Valle d’Aosta lancia una campagna di sensibilizzazione senza precedenti, volta a proteggere i tesori più preziosi: i bambini nei primi 2 anni di vita.

Il progetto, nato all'interno delle attività del Piano Regionale Prevenzione, abbraccia le raccomandazioni dell'OMS e dell'Unicef, abbracciando una missione condivisa di tutela e promozione della salute fin dai primi istanti di vita. Il documento finale del XIII Congresso dell’Associazione Nazionale Presidi, sottolinea l'importanza cruciale di questi primi 1000 giorni, definendoli un periodo di "importanza strategica" per lo sviluppo e la salute di un individuo per l'intero corso della sua esistenza.

Le cifre parlano chiaro: nel tessuto delle famiglie valdostane, il 12% delle mamme si è rivolto al personale sanitario per incidenti domestici riguardanti i propri bambini. Dati allarmanti, che pongono l'accento sulla necessità di un intervento immediato e concreto. Gli accessi in Pronto Soccorso all’Ospedale regionale di Aosta per incidenti avvenuti in ambito domestico sono stati 189 nel 2023, di cui 29 poi ricoverati. Numeri che non possono essere ignorati, che richiedono azioni tempestive e soluzioni efficaci.

La casa, quel rifugio di sicurezza che dovrebbe proteggere i nostri piccoli, può nascondere mille insidie. Cadute, ustioni, ingestioni di sostanze nocive: il pericolo è ovunque. Ecco perché l'Azienda USL della Valle d’Aosta si fa promotrice di un'iniziativa coraggiosa e illuminata, voluta dall'alto, ma radicata nel cuore delle famiglie.

L'opuscolo "Casa Dolce Casa", fulcro di questa campagna di sensibilizzazione, si presenta come una guida preziosa per i genitori, offrendo consigli pratici e accorgimenti essenziali per rendere l'ambiente domestico un luogo sicuro per i propri bambini. Dalla camera da letto al bagno, dal soggiorno alla cucina, ogni stanza rivela i suoi pericoli e le sue insidie, ma anche le strategie per neutralizzarle.

Testi e immagini chiare e immediate si fondono per creare uno strumento di prevenzione potente ed efficace, capace di arrivare dritto al cuore delle famiglie. E non si ferma qui: l'opuscolo sarà diffuso attraverso i canali social dell'azienda e nei luoghi frequentati dalle famiglie con bambini piccoli, in formato cartaceo e scaricabile tramite QR code.

Per la dottoressa Maria Paola Farinelli, pediatra presso la Struttura di Igiene e Sanità pubblica, la prevenzione è la chiave di volta per garantire un futuro radioso alle nuove generazioni. Ecco perché è fondamentale la collaborazione fra cittadini e istituzioni, affinché i messaggi di prevenzione possano raggiungere ogni angolo della comunità.

Casa Dolce Casa: non è solo un luogo, ma un rifugio di amore e di protezione per i nostri bambini. E con questa campagna di sensibilizzazione, l'Azienda USL della Valle d’Aosta si impegna a rendere ogni casa un vero e proprio nido di sicurezza e di serenità per le nuove generazioni.

PER SAPERNE DI PIU

elcamp

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore