/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 09 aprile 2024, 10:00

Un'educazione che va oltre i fornelli

Giovani allievi della Scuola Alberghiera di Châtillon si impegnano in simulazione legislativa al Consiglio Valle

Un'educazione che va oltre i fornelli

La Scuola Alberghiera di Châtillon ha recentemente offerto ai suoi studenti un'esperienza educativa senza precedenti, portandoli oltre i confini delle cucine e delle sale da pranzo e aprendo loro le porte dell'Assemblea legislativa regionale. In un pomeriggio coinvolgente e ricco di apprendimento, gli studenti della classe terza del percorso di studi Istruzione e Formazione Professionale (IEFP) hanno preso parte al progetto "Portes Ouvertes", accompagnati dagli insegnanti Joseph Vincent Vallet e Cristina Moroni.

L'iniziativa ha consentito agli allievi di immergersi nell'universo della politica regionale, offrendo loro l'opportunità unica di comprendere da vicino la storia, il funzionamento e i meccanismi decisionali dell'Assemblea legislativa della Valle d'Aosta. Attraverso una visita guidata e una dettagliata illustrazione, i giovani hanno potuto esplorare le sfide e le responsabilità che caratterizzano il ruolo dei legislatori regionali.

Ma l'esperienza non si è fermata alla mera osservazione: gli studenti sono stati coinvolti attivamente in una simulazione dei lavori legislativi. Vestendo i panni di giovani consiglieri regionali, hanno partecipato a vivaci discussioni e dibattiti su temi di attualità e rilevanza per la comunità valdostana. In particolare, hanno affrontato il delicato argomento dell'introduzione delle quote giovani nel sistema elettorale regionale, esplorando le implicazioni e le potenziali soluzioni per favorire una maggiore partecipazione e rappresentanza delle giovani generazioni nella sfera politica.

Questo incontro tra mondo della formazione alberghiera e sfera politica ha rappresentato un'opportunità preziosa per gli studenti di ampliare i propri orizzonti, sviluppando competenze trasversali fondamentali come la capacità di argomentare, negoziare e collaborare. Oltre a perfezionare le loro abilità culinarie, i giovani hanno avuto modo di sperimentare il potere trasformativo dell'educazione civica e dell'impegno civico.

L'iniziativa ha dimostrato che l'istruzione non si limita alle aule scolastiche o alle cucine, ma può estendersi a ogni ambito della vita sociale e culturale. Grazie alla visione e all'impegno degli insegnanti e degli organizzatori, gli studenti della Scuola Alberghiera di Châtillon hanno avuto l'opportunità di diventare cittadini consapevoli e attivi, pronti a contribuire al futuro della loro comunità con passione e competenza, sia dietro i fornelli che nell'arena politica.

elca

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore