/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 31 marzo 2024, 22:00

Il Pronto Soccorso del Parini di Aosta si distingue a livello nazionale per i tempi record nel trattamento dei codici rossi

Rispetto alla media nazionale, il tempo mediano trascorso tra l'arrivo al Pronto Soccorso e il ricovero/dimissione si attesta sui 151 minuti, contro i 178 minuti registrati a livello nazionale

Il Pronto Soccorso del Parini di Aosta si distingue a livello nazionale per i tempi record nel trattamento dei codici rossi

In campo sanitario, il fattore tempo riveste un'importanza cruciale, soprattutto quando si tratta di condizioni mediche che richiedono interventi rapidi e tempestivi. Secondo i dati forniti dall'Agenas nella terza "Indagine nazionale sullo stato di attuazione delle reti tempo-dipendenti" del 2022, la Valle d'Aosta si distingue per le sue prestazioni superiori alla media nazionale, con il Pronto Soccorso dell'Ospedale "Parini" di Aosta che si distingue in modo particolare.

Rispetto alla media nazionale, il tempo mediano trascorso tra l'arrivo al Pronto Soccorso e il ricovero/dimissione si attesta sui 151 minuti, contro i 178 minuti registrati a livello nazionale, rappresentando un miglioramento del 15% rispetto alla media nazionale. Questo dato assume una rilevanza ancora maggiore quando si considera il trattamento dei casi più gravi, i cosiddetti codici di priorità 'rossi'. Per questi casi critici, il Pronto Soccorso del "Parini" registra il tempo più rapido a livello nazionale, con una permanenza media di soli 88,5 minuti, garantendo un'assistenza immediata ed efficace.

Tuttavia, emerge una sfida nella gestione dei ricoveri per i codici meno gravi, soprattutto per i codici 'verdi'. Qui, la percentuale di ricoveri (11,28%) risulta quasi quadrupla rispetto alla media nazionale (2,83%), suggerendo una possibile tendenza al ricovero non sempre necessario. Massimo Uberti, Direttore Generale dell'USL, sottolinea l'importanza di ridurre i ricoveri per i codici meno gravi, focalizzandosi sull'efficacia e sull'appropriatezza delle cure.

Il rapporto Agenas indica anche un tasso di abbandono dal Pronto Soccorso pari allo 0%, un dato che, sebbene positivo, risulta poco verosimile considerando il valore storico intorno al 4% riscontrato localmente. Questo solleva interrogativi sulla completezza e sull'affidabilità dei dati forniti.

Carlo Marzi, assessore regionale alla sanità

Non solo il Pronto Soccorso, ma anche la rete cardiologica dell'emergenza della Valle d'Aosta conferma eccellenti risultati. Per l'infarto miocardico acuto trattato con angioplastica coronarica entro 90 minuti dal ricovero, la sanità valdostana si colloca al quarto posto tra le regioni italiane, mentre per la mortalità a 30 giorni dall'infarto miocardico acuto, si posiziona al secondo posto. Anche i risultati della rete ictus si distinguono positivamente con percentuali di trattamento e mortalità migliori della media nazionale.

In conclusione, i dati evidenziano l'impegno costante e la competenza del Pronto Soccorso del Parini di Aosta nel fornire cure tempestive ed efficaci, mentre la rete cardiologica dell'emergenza continua a ottenere risultati di alto livello, confermando la qualità e l'efficacia del sistema sanitario valdostano.

pi/elca

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore