/ ECONOMIA

ECONOMIA | 26 febbraio 2024, 15:17

Con Dolcella l'olandese Ortu Holding Bv crede nella ex Feletti di Pont Saint Martin

Inestimento previsto di 5 milioni di euro del gruppo olandese Ortu Holding Bv e la controllata italiana Dolcellasi. Il gruppo si è aggiudicato l'asta per lo stabilimento ex Feletti di Pont-Saint-Martin, nell’ambito della procedura fallimentare della società Cioccolato Valle d'Aosta, presso il Tribunale di Aosta

Foto repertorio

Foto repertorio

Nella prima fase la produzione avverrà su un solo turno, con l’obiettivo di salire a due turni dopo l’estate, arrivando in pochi mesi ad occupare complessivamente oltre 30 addetti a Pont-Saint-Martin.

Nel mese di marzo, la produzione riprenderà presso lo stabilimento ex Feletti di Pont-Saint-Martin, segnando così la conclusione dell'iter amministrativo e societario avviato a luglio 2019 con l'acquisto dell'area di 27 mila metri quadri, di cui 16 mila coperti, da parte di Ortu Holding per 2,6 milioni di euro, concentrandosi esclusivamente sulle strutture fisiche e gli asset aziendali.

Attraverso Dolcella srl, con sede a Pont-Saint-Martin, è stata commissionata una nuova linea di produzione nel 2022, con un investimento di 2,5 milioni di euro, e da luglio sono state avviate le assunzioni del personale. Attualmente, undici persone sono già impiegate, di cui una part-time, affiancate dai tecnici che stanno riadattando l'impianto. Le consegne dei materiali e dei macchinari industriali necessari alla riavviare la produzione sono iniziate dalla seconda metà del 2023 e si prevede di ripartire tra qualche settimana.

Lo stabilimento produrrà cioccolatini ripieni, realizzati in collaborazione con il pasticciere Mauro Morandin di Saint Vincent, destinati alla distribuzione commerciale da parte di una società con sede a Milano, verso tutti i mercati definiti da Ortu Holding, che ha sede in Olanda e siti produttivi in tutto il mondo.

Inizialmente, la produzione avverrà su un solo turno, con l'obiettivo di passare a due turni dopo l'estate, raggiungendo oltre 30 dipendenti a Pont-Saint-Martin in pochi mesi. Le selezioni per completare il personale sono in corso da parte di Dolcella in questi giorni e continueranno nei prossimi mesi per completare l'organico entro l'estate. Sarà comunicata nelle prossime settimane la data di un evento pubblico per presentare il nuovo impianto e il personale coinvolto nel progetto di rilancio.

pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore