/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 22 febbraio 2024, 10:00

Il deputato Manes impegnato nella tutela culturale e linguistica valdostana"

Un ulteriore passo per sottolineare le particolarità e le specificità della nostra regione, mantenendo viva la cultura e la tradizione del popolo valdostano

Il deputato Manes impegnato nella tutela culturale e linguistica valdostana"

Martedì 20 febbraio, la Camera ha dato il via libera a due Ordini del Giorno (Odg) presentati dalla componente delle minoranze linguistiche, con la firma del Deputato Franco Manes e altri, con l'obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e le tradizioni del popolo valdostano.

Il primo Odg si focalizza sull'inclusione delle manifestazioni legate ai carnevali storici e tradizionali tra le rievocazioni storiche riconosciute. Questo sottolinea il loro ruolo cruciale nel preservare la memoria storica di specifici territori. Tali manifestazioni non sono solo eventi culturalmente ricchi e di notevole attendibilità storica, ma agiscono anche da ponte tra passato e presente, coinvolgendo attivamente comunità e gruppi sociali.

Il secondo Odg impegna il Governo a ratificare finalmente la Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, promuovendo così la diversità culturale e linguistica nel territorio nazionale. Questo rappresenterebbe un passo fondamentale nella tutela delle lingue e dei dialetti minoritari, garantendo la loro trasmissione alle generazioni future.

Manes ha sottolineato: "L'approvazione di questi due Ordini del Giorno rappresenta un ulteriore passo per sottolineare le particolarità e le specificità della nostra regione, mantenendo viva la cultura e la tradizione del popolo valdostano. Sostenere le nostre radici storiche e soprattutto linguistiche è fondamentale per la crescita culturale e sociale della nostra comunità. Infatti, questi Odg impegnano il Governo a riconoscere e valorizzare non solo i carnevali storici e tradizionali, ma anche la ricchezza delle nostre lingue minoritarie, contribuendo così a preservare un patrimonio unico che appartiene a tutti noi".

red.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore