/ CRONACA

CRONACA | 26 giugno 2023, 11:09

Il CSV si conferma alleato e trait d’union tra cittadinanza, associazioni ed istituzioni

Approvato il bilancio sociale 2022 del CSV VDA. Tante le sfide affrontate dal mondo del volontariato, dagli strascichi della pandemia alla guerra in Ucraina

Claudio Latino

Claudio Latino

Nel corso dell’assemblea dei soci del 31 maggio, in cui erano rappresentate le 77 organizzazioni di volontariato e le 22 associazioni di promozione della Valle d’Aosta, è stato approvato il bilancio sociale 2022 del CSV VDA ODV. Un’annata segnata dagli strascichi della pandemia e dalla guerra in Ucraina, che ha avuto ripercussioni anche nella nostra regione, ma che ha messo ancora una volta in evidenza la capacità del volontariato di stringersi e fare fronte comune per non lasciare indietro nessuno.

Come CSV sin dalle prime ore del conflitto siamo stati coinvolti in tutti i tavoli dell'emergenza, in nome e in rappresentanza di tutti i nostri soci, ottenendo il pieno riconoscimento sia in ambito regionale che nazionale. Questo è il Volontariato, non altro”, ha detto Claudio Latino, presidente del CSV, sottolineando anche come “il mondo del volontariato, tramite il CSV, ha realizzato un progetto unico in Italia di "tutoraggio associativo" per affiancare i nuclei familiari giunti in Valle e per farli sentire parte della nostra Comunità”.

Una comunità che conta e può contare sempre più sul volontariato e sul CSV non solo nelle emergenze, ma anche nella quotidianità. Tra le tante attività di impatto sul territorio, vanno evidenziati i 54 progetti presentati con i bandi del Ministero delle Politiche sociali, con il coinvolgimento di 76 associazioni che hanno dimostrato la capacità di fare sempre più rete, con il CSV protagonista e trait d’union tra la cittadinanza, le associazioni e le istituzioni.

Il 2022 è stato anche l'anno del ritorno del Donoday, che si è confermato uno straordinario strumento di alleanza tra cittadini, Istituzioni, Enti pubblici e mondo del Volontariato con 17 incontri territoriali e 30 associazioni coinvolte – conferma Latino. Un elemento, questo, che rafforza il nostro essere in mezzo alla gente, che sostiene le associazioni del territorio e consente di creare, tutti insieme, nuovi modelli di socialità”.

Il 2022 ha confermato il ruolo del CSV come alleato e supporto alle associazioni nei tanti aspetti della vita associativa, con 210 consulenze totali a 143 ETS e 77 percorsi di affiancamento per l’iscrizione al Runts, una delle grandi sfide del Terzo Settore, e 337 ore di consulenza contabile. Cresce anche l’attenzione rivolta ai giovani, con 660 studenti incontrati nelle scuole e 44 giovani coinvolti nei campi di volontariato. La campagna della cancelleria sospesa ha raggiunto 290 bambini e ragazzi. Anche il sito web del CSV ha visto i suoi numeri crescere con un +38% di utenti sul sito e 1160 articoli sul volontariato pubblicati dalle testate locali.

Il bilancio sociale completo del CSV

redix/ob

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore