/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 07 dicembre 2022, 21:10

UN INCONTRO PER CONDIVIDERE IL VALORE DELLA RICERCA IN AMBITO ONCOLOGICO

L’iniziativa, aperta al pubblico, si terrà lunedì 12 dicembre 2022 dalle ore 17:00 alle 19:00 nella sala conferenze della BCC Valdostana di Aosta

UN INCONTRO PER CONDIVIDERE IL VALORE  DELLA RICERCA IN AMBITO ONCOLOGICO

Condividere il valore della ricerca oncologica e il lavoro di chi la svolge, con la presentazione dei progetti finanziati nell’ambito di due bandi di ricerca sanitaria della Fondazione della Regione autonoma Valle d’Aosta per la ricerca sul cancro, è l'obiettivo di una conferenza che si terrà presso la sala delle conferenze della BCC Valdostana di Aosta, in via Giuseppe Garibaldi n. 3, lunedì 12 dicembre dalle ore 17:00 alle 19:00, con ingresso libero.

La Fondazione VdA-RC svolge la sua attività nell’ambito della Rete oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta, con la finalità di combattere il cancro attraverso la promozione della ricerca oncologica.

Nel corso dell’appuntamento prenderanno la parola i medici e i ricercatori coinvolti direttamente nei progetti.

Attaccamento, stili relazionali e comunicazione nelle donne con patologia oncologica mammaria. Uno studio pilota sulla popolazione valdostana” è l’unico progetto, tra quelli presentati, già giunto a conclusione e di cui sarà possibile ascoltare gli esiti dal punto di vista di chi l’ha coordinato e svolto ma anche grazie alla testimonianza di una donna che vi ha preso parte.

Con una lettura scenica a cura della compagnia teatrale Palinodie, i partecipanti saranno coinvolti sul significato e l’evoluzione nel tempo della ricerca in oncologia.

La seconda parte dell’incontro è dedicata ai progetti finanziati con il bando di ricerca sanitaria 2020 e avviati da pochi mesi. Gli approfondimenti riguarderanno uno studio osservazionale sulla fertilità delle donne dopo la diagnosi di tumore, la sperimentazione dell’avvicinamento ospedale-territorio attraverso l’integrazione delle cure palliative con il reparto di oncologia, l’analisi epidemiologica per le neoplasie del polmone, la creazione di una registro tumori degli animali e, infine, l’utilizzo delle tecnologie per la sperimentazione di approcci innovativi per la stadiazione dei tumori della prostata o per il trattamento dei tumori con brachiterapia.

L'appuntameno è anche l'occasione per tracciare il bilancio del mandato di Salvatore Luberto (nella foto) da sei anni Presidente della Fondazione pubblica per la Ricerca sul Cancro della Regione Autonoma Valle d'Aosta.

Il programma e i temi trattati:

17:00 Accoglienza e benvenuto

Roberto Barmasse, Assessore alla sanità, salute e politiche sociali Regione Valle d’Aosta

Massimo Uberti, Direttore generale Azienda USL Valle d’Aosta

Salvatore Luberto, Presidente Fondazione della Regione autonoma Valle d’Aosta  per la ricerca sul cancro

17:15

Esiti del progetto “Attaccamento, stili relazionali e comunicazione nelle donne con patologia oncologica mammaria. Uno studio pilota sulla popolazione valdostana”

Modera: Meri Madeo, direttrice SSD Psicologia

Intervengono: Letizia Martinengo, psicologa; Silvia Testa, Professoressa Associata presso UNIVDA e Coordinatrice del Corso di Laurea in Scienze e tecniche Psicologiche; testimonianza della signora Patrizia.

 17:45 Intermezzo

Lettura scenica a cura della compagnia teatrale Palinodie dedicato alla ricerca oncologica.

18:00

Presentazione dei progetti in svolgimento

Moderano: Patrizia Falcone e Fernando Munoz, componenti comitato scientifico Fondazione VdA-RC

Intervengono:

Serena Maria Curti: “La fertilità delle donne dopo diagnosi di tumore: studio osservazionale nella Regione autonoma della Valle d'Aosta”;

Marina Schena: “Progetto di avvicinamento ospedale- territorio nel paziente oncologico”

Salvatore Bongiorno: “Distribuzione geografica di incidenza, mortalità e fattori di rischio per neoplasie del polmone in Valle d’Aosta”;

Claudio Trentin: “Realizzazione di un registro tumori degli animali della Valle d'Aosta”;

Sabrina Genovese e Vanessa Feudo “La PET/CT con 68Ga-PSMA come approccio innovativo nella stadiazione dei tumori della prostata ad intermedio–alto rischio: studio osservazionale di confronto rispetto alla stadiazione con TC e scintigrafia ossea”;

Elisabetta Garibaldi: “Avvio di una nuova modalità di trattamento delle malattie oncologiche in Valle d'Aosta mediante brachiterapia”.

Conclusioni:

Guido Giardini, presidente comitato scientifico Fondazione VdA-RC e direttore sanitario Azienda USL Valle d’Aosta

19:00 Aperitivo presso Société en Ville

redix

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore