/ EVENTI E APPUNTAMENTI

EVENTI E APPUNTAMENTI | 23 settembre 2022, 14:20

Caccia ai tesori arancioni, in Valle D’Aosta, caccia digitale a Gressoney-Saint-Jean

Domenica 2 ottobre torna la Caccia ai Tesori Arancioni del Touring Club Italiano

Foto TCI

Foto TCI

Dopo il successo dell’edizione 2021 che ha visto oltre 15.000 partecipanti: torna l’iniziativa che invita a scoprire le piccole eccellenze dell’entroterra attraverso dei percorsi unici che si snodano nel cuore dei borghi certificati con la Bandiera Arancione e accompagnano i partecipanti - indizio dopo indizio - sulle tracce di storie, persone, monumenti e piccole curiosità custodite nei luoghi meno noti del nostro Paese.

Attraverso un percorso in 6 tappe i partecipanti potranno scoprire la più profonda e autentica identità della comunità e del suo territorio. Non solo luoghi, i tesori da scovare saranno personaggi del passato, mestieri antichi, tradizioni e sapori delle tipicità enogastronomiche, in un viaggio ispirato dai valori che da sempre contraddistinguono il Touring Club Italiano: riscoprire e valorizzare un’Italia nascosta intrisa di un patrimonio inestimabile da tutelare, promuovere e del quale prendersi cura.

In Valle d’Aosta è possibile partecipare a una straordinaria caccia digitale a Gressoney-Saint-Jean. L’evento è aperto a tutti, fino a esaurimento posti. Per partecipare basta scegliere il borgo e iscriversi con la propria squadra sul sito tesori.bandierearancioni.it. Una gara aperta a tutti, adulti e bambini, per scoprire la bellezza, spesso inaspettata, dei luoghi meno noti del nostro Paese, in particolare della Valle D’Aosta, per lasciarsi coinvolgere dall’entusiasmo delle comunità locali e per aiutare il Touring Club Italiano a mantenere vivo e attrattivo l’entroterra della nostra Penisola.

Partecipando si sostiene il Touring Club Italiano, che da oltre 125 anni si prende cura dell’Italia come bene comune, anche tutelando e valorizzando le bellezze del nostro Paese e, attraverso l’iniziativa Bandiere Arancioni, dedica ai piccoli centri dell’entroterra un’attenzione speciale.

veyl

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore