/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 23 giugno 2022, 15:02

Allo studio, in assestamento bilancio, nuovi aiuti economici per caro energia

Si è parlato nuovamente dell'aumento dei costi dell'energia nella seduta consiliare del 23 giugno 2022, con un'interpellanza presentata dal gruppo Pour l'Autonomie.

Marco Carrel

Marco Carrel

«Il perdurare della situazione internazionale sta avendo ripercussioni su imprese e famiglie valdostane - ha specificato il Capogruppo Marco Carrel -: vorremmo conoscere se e quante risorse il Governo regionale abbia intenzione di destinare per specifiche misure volte a calmierare l'aumento dei costi dell'energia e delle bollette nel brevissimo tempo; ma anche quante siano le risorse destinate alle imprese e alle famiglie per realizzare degli investimenti che mirino a ridurre i consumi e ad aumentare le produzioni di energie rinnovabili

L'Assessore allo sviluppo economico, Luigi Bertschy, ha evidenziato che «l'approccio deve essere ragionato ed è fortemente condizionato dagli sviluppi della guerra in Ucraina, il cui perdurare non consente di fare previsioni sicure. Il Governo regionale non ha la competenza per calmierare i costi dell'energia, ma come deciso in maggioranza intende promuovere degli interventi in termini sociali nei confronti delle famiglie in difficoltà. Bisogna però fare anche un ragionamento complessivo sulle ricadute che questi aiuti avranno negli anni successivi, dal momento che i sostegni economici vanno ad influire sulla situazione ISEE delle famiglie. Inoltre, non potendo applicare l'assestamento di bilancio alla spesa corrente, stiamo cercando altre risorse e metteremo a disposizione delle strutture tecniche le banche dati con i diversi progetti a livello sociale che sono stati creati negli anni passati. Per quanto riguarda le imprese, è in corso una discussione in fase di assestamento di bilancio per sostenere investimenti di settore.»

«Il punto centrale di tutto il ragionamento che rappresenta la giusta visione del futuro riguarda la le energie rinnovabili - ha proseguito l'Assessore Bertschy (nella foto) -. Bisogna lavorare a una forte programmazione sull'aumento delle rinnovabili, sulla riduzione dei costi energetici e, se possibile, uscire dalla dipendenza dal gas russo del nostro sistema. Destinare risorse per investimenti di questo genere avrà ricadute positive non solo sulle imprese ma anche sulle famiglie. Abbiamo un bando di circa 3 milioni di euro con finanziamenti a tasso agevolato per le famiglie e, nel programma FESR 2021-2027 abbiamo risorse dedicate alle imprese. Stiamo poi studiando un intervento specifico che permetta da subito di aiutare le imprese a fare degli investimenti, tenendo presente che è mutato il quadro normativo europeo per la gestione dei finanziamenti alle imprese. Il ragionamento è in corso anche con la nostra finanziaria ed è anche all'esame la legge sulle Comunità energetiche che sarà approvata in Giunta quanto prima.»

Il Capogruppo Carrel ha commentato: «La legge sulle Comunità energetiche è sicuramente positiva ed è interesse comune discuterla in Commissione. Per quanto riguarda gli aiuti, in passato, avevamo presentato al Consiglio un ordine del giorno sullo studio della povertà in Valle d'Aosta che sarà utile per capire come e chi aiutare. La nostra Regione deve intervenire anche senza l'Unione europea e il livello nazionale, perché il momento è delicato, l'inverno è alle porte e la situazione si complicherà molto sia per le famiglie che per le imprese: in quanto regione alpina, saremo svantaggiati più di tanti altri. Bisogna attivare immediatamente un sistema che permetta di far fronte a ciò che ci aspetta da novembre in poi. Non possiamo aspettare l'autunno per cercare soluzioni rapide per dare delle risposte ai valdostani.»

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore