/ AMBIENTE

AMBIENTE | 20 giugno 2022, 17:55

Saint Vincent: 'Vince' maglia nera Legambiente per Col du Joux

"Un vero e proprio accanimento terapaeutico: soldi pubblici che rischiano di essere sprecati per ristrutturare impianti di risalita che non potranno funzionare"

Saint Vincent: 'Vince' maglia nera Legambiente per Col du Joux

C'e anche l'amministrazione comunale di Saint-Vincent, in Valle d'Aosta, tra le dieci bandiere nere assegnate quest'anno dalla Legambiente nel rapporto 'Carovana delle Alpi 2022'. L'associazione ambientalista boccia la scelta dell'amministrazione "di investire sulla ristrutturazione degli impianti di risalita del Col de Joux, da tempo sottoutilizzati a causa del cambiamento climatico".

E spiega: "Il piccolo comprensorio, che attraeva soprattutto famiglie e scuole di sci locale, a partire dal 2009 ha risentito fortemente del cambiamento climatico, ritardando spesso l'apertura di stagione per carenza di neve e diminuendo progressivamente i giorni di esercizio. Anche il ricorso all'innevamento artificiale è stato spesso reso impossibile dalle temperature troppo elevate". Per la Legambiente, "di fronte a questa situazione sarebbe stato naturale cercare di imboccare una strada diversa per mantenere viva e attrattiva la piccola località turistica", ma "nel 2014, il Comune, proprietario degli impianti, ha deciso di abbattere circa 1.000 piante per allargare una pista esistente e realizzarne una nuova con l'intento di omologarla per gare di sci" e nel 2018 di sospendere l'utilizzo degli impianti e di commissionare uno studio "per capire se fosse economicamente sensato e sostenibile effettuare i non più rinviabili lavori di revisione degli impianti di risalita".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore