/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 02 giugno 2022, 10:00

Aosta: Le mense scolastiche scalano la classifica qualità

Un balzo dal 44/ma posizione del 2021 al settimo di quest’anno

Aosta: Le mense scolastiche scalano la classifica qualità

Il primo giugno alle è stato presentato il 7° Rating dei menu scolastici di Foodinsider. Nella conferenza, alla presenza dell’On. Rossella Muroni Deputata della Commissione Ambiente, della Presidente e Vice-Presidente Foodinsider Claudia Paltrinieri e Francesca Rocchi, sono stati presentati i primi 15 menu dei comuni che hanno proposito un’offerta per le mense scolastiche con l’applicazione dei criteri ambientali minimi.

Con l’inserto di più biologico, niente cibo processato, niente usa e getta, soluzioni sostenibili e connessione con il territorio.   Dal report è emerso che le mense scolastiche della città di Aosta si avvicinano ad una mensa sempre più green raggiungendo, nell’analisi 2022, la 14° posizione con 138 punti, ad un solo punto di distacco da Bologna.

Il Comune di Aosta, che nel 2021 occupava la 44° posizione con 78 punti, ha dimostrato attraverso la qualità e l'equilibrio della dieta offerta a scuola, di avere prestato molta attenzione alla salute dei bambini e al pianeta.   Il pasto a scuola, infatti, contribuisce al 40% dell’apporto nutrizionale dei bambini e, a seguito del rating, l’Amministrazione ha iniziato un percorso di conoscenza delle realtà virtuose come Fano, Cremona, Bologna, Rimini, Trento, Jesi, apportando diversi cambiamenti al menù riducendo le proteine animali, offrendo una varietà di cereali e di pesce e aumentando i legumi.

In occasione della presentazione del rating Claudia Paltrinieri, Presidente dell’Associazione Foodinsider ha evidenziato: “Abbiamo notato chi ha fatto veramente un salto di qualità e vorremmo darne visibilità: Aosta l’anno scorso era in fondo alla classifica tant’è che ci chiamò l’Assessore e rimasi al telefono per più di un’ora, ma lui si era già documentato, cercando di capire perché il menù di Aosta fosse così in basso alla classifica e si era impegnato a fare un percorso di cambiamento che ha permesso ad Aosta di raddoppiare il punteggio. La nostra opinione è che la gradualità è fondamentale per dare il tempo alle famiglie e ai bambini di accettare il cambiamento. L’assessore ha dato una risposta che ci terrei a riportare “noi politici non dobbiamo puntare alla transizione ecologica, ma alla conversione ecologica, dobbiamo intraprendere un percorso di cambiamento per dare oggi un futuro alle nuove generazioni”.

Nei prossimi giorni l’Amministrazione convocherà i genitori degli utenti della mensa scolastica per illustrare l’analisi di gradimento dei piatti presentati durante l’inverno, illustrando anche il nuovo strumento della Consulta Culturale Mense Scolastiche approvata all’unanimità con Deliberazione di Consiglio Comunale.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore