/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 27 aprile 2022, 14:11

Quart: Adunanza Consiglio comunale breve gettone devoluto all'Associazione Opera Omnia Onlus

Ieri 26 aprile, presso l’auditorium del Villair de Quart, si è svolto il consiglio comunale che prevedeva, come unico punto all’ordine del giorno, l’approvazione delle tariffe TARI e la presa d’atto del piano economico finanziario 2022.

Quart: Adunanza Consiglio comunale breve gettone devoluto all'Associazione Opera Omnia Onlus

In apertura dei lavori il Presidente del Consiglio, Graziano Nicoletta, ha comunicato che, vista la brevità della seduta convocata per rispettare i termini di legge,  i consiglieri, così come la Giunta che devolverà pari somma, hanno deciso di devolvere il proprio gettone di presenza all’Associazione Opera Omnia Onlus che si sta occupando, in collaborazione con il Comune, nella distribuzione di pacchi alimentari e beni di prima necessità alla famiglie di rifugiati ucraini presenti sul territorio.

A tal proposito il Sindaco ha sottolineato come le donazioni, già effettuate da numerosi cittadini, rimangono ad oggi l’unico strumento di aiuto per i profughi visto che gli aiuti da Stato e Regione tardano ad arrivare. L’assessore Mariella Morabito ha fatto presente che, per i bambini ucraini inseriti nell’attività scolastica, è stata inoltre garantita la gratuità per l’accesso al servizio mensa.

L’Assessore Sauro Salvatorelli ha informato il Consiglio che sabato 30 aprile presso la Grand Place di Pollein si terrà la 14 tappa del giro d’Italia di Plogging, manifestazione organizzata da Legambiente e Valle virtuosa che unisce una corsa lungo la Dora con la raccolta dei rifiuti.

Il Vice Sindaco Manuela Bergamasco ha illustrato l'unico punto all’ordine del giorno, rimarcando le novità riportate dalle nuove tariffe TARI, già approvate dalla Giunta dell’Unité Mont-Emilius ed uguali per tutti i Comuni, che vedranno una modifica percentuale tra quota fissa e quota variabile, con aumento di questa; sostanzialmente però per quest’anno non vi saranno grandi variazioni negli importi dovuti, considerata anche una riduzione dell’importo totale del PEF che passa dai 4.500.000 del 2021 ai 4.379.000 del 2022.

Da parte sua il sindaco Fabrizio Bertholin ha rimarcato come "Il piano economico finanziario di quest’anno per la prima volta non risente degli aumenti dovuti  ai nuovi metodi di calcolo imposti da ARERA, l’autorità nazionale competente in materia di rifiuti".

 


red.pol.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore