/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 06 dicembre 2021, 20:33

Aosta: Si amplia la videosorveglianza nella capitale

A partire da oggi, lunedì 6 dicembre, è attivo nel quartiere Cogne il nuovo sistema di videosorveglianza realizzato in place Soldats de la Neige

Aosta: Si amplia la videosorveglianza nella capitale

Il sistema permette di controllare e monitorare quanto avviene in prossimità delle scuole presenti nell’area - luogo di aggregazione giovanile teatro, in passato, di episodi di vandalismo, microcriminalità e spaccio - realizzando le finalità del progetto “Scuole sicure” per le iniziative di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici, avviato attraverso la firma di un Protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale e la Presidenza della Regione nelle funzioni prefettizie.

La realizzazione è stata assicurata, in parte, in virtù di un contributo di 15 mila euro finanziati dal Fondo per la sicurezza del Ministero dell’Interno. Il progetto, elaborato dalla società partecipata In.Va., si è concretizzato attraverso l’attivazione di un impianto per il monitoraggio delle aree esterne alle scuole, utilizzando quattro punti di ripresa posizionati sulla facciata dell’edificio scolastico situato a Nord della piazza attraverso altrettante telecamere digitali fisse Onvif con risoluzione Full Hd.

Il nuovo impianto è stato, quindi, collegato al network federato di videosorveglianza composto da 120 telecamere collegate in rete e distribuite sull’intero territorio urbano, tramite un collegamento wireless dedicato.

«Si tratta - commenta l’assessore all’Istruzione, Samuele Tedesco - di un primo passo per garantire un controllo del territorio più efficace nelle aree adiacenti agli edifici scolastici cittadini allo scopo di prevenire i rischi legati alla microcriminalità, facendo sì che le scuole restino sicuri luoghi della cultura dove le famiglie possano inviare in serenità e senza timori i propri figli. L’obiettivo è di estendere quanto prima tale rete ad altri edifici scolastici laddove nel passato siano stati segnalati fenomeni di devianza potenzialmente pericolosi».

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore