/ INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ

INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ | 16 novembre 2021, 11:42

I coscritti del 2000 di Sarre fanno rivivere la tradizione del pane nero cotto nel forno dei villaggi

I giovani riportano d'attualità la tradizione della preparazione e cottura del pane nero per raccogliere fondi da destinare ad iniziative a favore della comunità

I coscritti di Sarre classe 2000

I coscritti di Sarre classe 2000

L'iniziativa è del gruppo dei coscritti 2000 di Sarre, che, con alcuni amici, si ritroverà sabato 18 e domenica 19 dicembre per fare il pane nero nel forno di Champlong Dessus, a Villeneuve.

"Fare il pane nel forno del villaggio - ricordano Mattia e Nicolò Formento e Gioele Piola, promotori dell’iniziativa - era un momento di aggregazione e condivisione molto sentito nella nostra tradizione e abbiamo quindi pensato di farlo rivivere. Al contempo, abbiamo pensato che i pani avrebbero potuto poi essere messi in vendita per un’iniziativa benefica a vantaggio della nostra comunità".

Nel 2019, quando per la prima volta hanno ripreso la tradizione e destinato il ricavato ai lavori di restauro della pala dell’altare della Chiesa parrocchiale di Saint-Maurice a Sarre.

"L’anno scorso, purtroppo - sottolineo i promotori - abbiamo dovuto rinunciare, per chiare ragioni di forza maggiore, e quest’anno siamo felici di poterci ritrovare. Questa volta, il ricavato delle vendite sarà devoluto a persone in difficoltà nella comunità di Sarre".

Mattia, Nicolò e Gioele lanciano quindi un appello: "Invitiamo tutte le persone a sostenerci, comperando i nostri pani, che saranno messi in vendita ad offerta minima di 5 euro".

Per ragioni organizzative, è necessario prenotare le quantità desiderate entro la data del 15 dicembre CLICCANDO QUI

Oppure chiamando Chiara 3479199472, Mattia 3425645109 o Roberto 3491130376.

I pani saranno distribuiti dal 20 al 23 dicembre, dalle ore 17 alle 19, e il 24 dicembre, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 20, nel salone parrocchiale adiacente alla chiesa di Saint-Maurice a Sarre.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore