/ CRONACA

CRONACA | 19 ottobre 2021, 14:25

Picchiando una donna sfonda la vetrina di una gastronomia; i titolari, 'costituisciti'

E' accaduto in via Losanna ad Aosta la notte scorsa, l'aggressore si è dato alla fuga dopo aver danneggiato 'Semi di Sesamo'

Picchiando una donna sfonda la vetrina di una gastronomia; i titolari, 'costituisciti'

"Sabato siamo stati svegliati nella notte da una telefonata della polizia: la vetrata della nostra gastronomia era andata in frantumi, a causa di uno spiacevole evento". Così Katia e Luca, titolari della gastronomia veg 'Semi di Sesamo' in via Losanna ad Aosta, hanno reso noto sul loro profilo Facebook lo sfondamento della vetrina della loro attività commerciale.

"Non si è trattato di un atto vandalico - spiegano - i danni sono stati frutto dell'aggressione di un uomo nei confronti di una donna; entrambi si trovavano fortuitamente nei pressi del nostro negozio ed erano alle prese con una lite molto accesa. I danni alla nostra vetrina sono conseguenza della furia cieca dell'assalitore che ha esercitato un atto di violenza nei confronti di una persona, speriamo senza conseguenze gravi, culminato nel lancio di qualche oggetto forse indirizzato alla donna e andato invece a infrangere il vetro. Purtroppo nessuno ha la testimonianza del diretto interessato, in quanto pare sia fuggito prima dell'arrivo delle Forze dell'ordine".

Al responsabile di quanto accaduto, ovvero all'aggressore, Katia e Luca chiedono di assumersi, "da Uomo la totale responsabilità del gesto compiuto contattando le Forze dell’ordine".

"Chi ci frequenta conosce il nostro amore per la vita - proseguono - il rispetto nei confronti dell'ambiente, che trasmettiamo nel nostro lavoro, a partire proprio dal cibo, il nutrimento quotidiano di ognuno di noi, e dal suo gusto, che allieta il nostro stare al mondo. Questo triste evento non deve infangare via Losanna che ogni giorno accoglie, sia nel nostro esercizio sia in quelli a noi prossimi, che siano bar, negozi, ristoranti, persone e famiglie gioiose, rispettose, e gradevoli".

Proprio per questo motivo, concludono i titolari di Semi di Sesamo, "ci teniamo a che atti violenti di questo genere non si ripetano e ci permettiamo di chiedere a Tutti un’assunzione di responsabilità, soprattutto a chi frequenta la nostra via di sera: che lo faccia nel rispetto dei residenti e nel reciproco rispetto ed isoli le persone di indole più violenta; e alle forze dell’ordine che con un semplice atto di presenza nelle ore di massima affluenza sono in grado di mantenere l’ordine pubblico".

pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore