/ ECONOMIA

ECONOMIA | 15 luglio 2021, 13:20

Il funzionario Finaosta Tovagliari confermato presidente della Cervino spa

Affiancato dai consiglieri Monica Meynet, commercialista e già presidente del Consorzio Cervino Turismo e da Stefano Perrin geometra e assessore comunale al Turismo del Comune di Torgnon

Herbert Tovagliari

Herbert Tovagliari

Come anticipato meno di due settimane fa da Aostacronaca, Herbert Tovagliari, 41 anni, funzionario della Finaosta, è stato confermato dall'assemblea dei soci presidente della Cervino Spa, la società d'impianti a fune del Cervino Ski Paradise.

Nel cda sarà affiancato dai consiglieri Monica Meynet, classe 1986, commercialista e già presidente del Consorzio Cervino Turismo, e da Stefano Perrin, classe 1970, geometra e assessore comunale al Turismo del Comune di Torgnon.
"Cervino spa conferma un consiglio d'amministrazione pronto ad affrontare con entusiasmo progetti ambiziosi e stimolanti - si legge in una nota - destinati a far crescere sempre di più una realtà in continuo movimento, con un piano di sviluppo e di crescita esponenziale, finalizzato alla valorizzazione del brand Cervino. Una su tutte il progetto relativo al nuovo impianto Alpine Crossing, funivia all'avanguardia che permetterà il tour del Cervino, collegando il Plateau Rosà con il Piccolo Cervino e che promette di diventare, a partire dal 2022, una delle attrazioni più importanti per la realtà alpina, collegando Zermatt e Breuil-Cervinia in ogni stagione".

Funzionario serio e trasparente, con alle spalle molta esperienza nel campo delle società partecipate, Tovagliari non ha mai però lavorato prima d'ora nel settore del turismo e delle funivie e la sua riconferma, al di là dei commenti positivi sulla sua serietà professionale, ha destato perplessità in diversi operatori economici della vallata ai piedi della Gran Becca.

 

pa.ga.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore