/ Salute in Valle d'Aosta

Salute in Valle d'Aosta | 13 febbraio 2021, 10:48

Il virologo Pregliasco e i vertici Usl concordi, 'vaccini migliore arma per vincere il Covid'

Il virologo Pregliasco e i vertici Usl concordi, 'vaccini migliore arma per vincere il Covid'

"Tutti i vaccini oggi disponibili, Pfizer, Moderna e Astrazeneca hanno la stessa capacità di protezione altissima di evitare le forme pesanti, quelle di ospedalizzazione e di potenziale rischio di morte. Su Astrazeneca c'è stata però un'informazione scorretta, come fosse un vaccino di serie B". Lo ha detto il virologo italiano Fabrizio Pregliasco, direttore dell'Istituto Galeazzi di Milano, intervenendo venerdì 12 febbraio al convegno "Il vaccino, unica frontiera per superare il Covid?" promosso dal sindacato valdostano Savt.

"Il vaccino è la scommessa - ha aggiunto - che non ci porterà ad una risoluzione immediata del problema ma a una convivenza civile. La vaccinazione ha un'importanza strategica e determinante; il vaccino protegge la comunità". 

Il direttore generale della Usl, Angelo Michele Pescarmona, ha spiegato che "i centri vaccinali di Aosta, Donnas, Chatillon e Morgex hanno complessivamente una capacità di 1.200 vaccini al giorno, tale da poter completare entro luglio il target dell'80% di valdostani vaccinati. Le previsioni attuali di consegna dei vaccini però lasciano presagire punte massime di 600,700 vaccinati al giorno".

Secondo il Presidente della Giunta, Erik Lavevaz, "dalla vaccinazione partirà la ripresa serena di tutte le attività. Al momento ci sono ancora incertezze di varia natura: la campagna vaccinale è partita con difficoltà, iniziando dai rallentamenti nelle forniture. Difficoltà quindi anche per la campagna informativa che è un aspetto fondamentale".

 L'assessore regionale alla Sanità, Roberto Barmasse, ha invece osservato che "oggi i parametri del contagio sono molto molto buoni ma proprio per questo occorre non abbassare la guardia. L'obiettivo è vaccinare il maggior numero di persone nel minor tempo possibile. La vaccinazione è la nostra arma principale contro il Covid".

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore