/ ECONOMIA

ECONOMIA | 19 ottobre 2020, 15:12

La Valle d’Aosta 'regione più accogliente' all’edizione 2020 del TTG a Rimini

Lo stand della Valle d'Aosta alla fiera milanese del turismo

Lo stand della Valle d'Aosta alla fiera milanese del turismo

Una delegazione valdostana organizzata dall’assessorato regionale del Turismo in collaborazione con la Chambre Valdotaine e comprendente i consorzi turistici della Regione e i tour operator incoming ha partecipato al salone TTG Travel Experience, manifestazione di riferimento per la commercializzazione dell'offerta turistica italiana nel mondo.

All’iniziativa hanno preso parte 12 realtà valdostane: i consorzi turistici di Cervinia Valtournenche, Chamois, Saint-Vincent, Gressoney, Ayas, La Thuile, Pila, i tour operator Benetour e Nuova Valtravel, le reti di imprese Grande Balconata del Cervino e Green Vallée d’Aoste e la struttura alberghiera Cogne Vacanze.

Gli operatori presenti hanno avuto la possibilità di presentare la propria offerta nel contesto dello stand istituzionale della Valle d’Aosta e l’occasione di incontrare tour operator e buyer italiani e, in modalità virtuale, anche esteri.

La manifestazione, unica fiera del turismo a livello internazionale organizzata in presenza dopo l’inizio della pandemia, nonostante l’assenza della maggior parte degli operatori esteri, ha visto una buona partecipazione di presenze professionali e numerosi contatti nel corso delle tre giornate di lavoro. Workshop e dibattiti hanno dato una visione privilegiata sui trend futuri, da cui ripartire e prepararsi al cambiamento.

Come anticipato da Aostacronaca alcuni giorni fa, nell’occasione la Valle d’Aosta ha ricevuto dalla società 'The data appeal company' il premio quale regione più accogliente, ossia la regione in cui il tema dell’accoglienza registra il gradimento maggiore da parte dei visitatori nei comparti considerati ed è risultata tra le Regioni, insieme alla Provincia autonoma di Trento e alla Provincia autonoma di Bolzano, con la migliore reputazione, ossia con un sentimento elevato nei comparti considerati, in relazione alla quantità media di contenuti per punti di interesse attivi.

"Siamo molto soddisfatti del riconoscimento ricevuto – afferma il dirigente della Struttura Promozione e Progetti Europei per lo sviluppo del settore turistico, Remo Chuc – che attesta il grande impegno degli operatori del territorio che, nonostante le difficoltà legate al periodo, hanno continuato a collaborare e lavorare in sinergia con la pubblica amministrazione".

Spiega il Presidente della Chambre, Nicola Rosset: "Nonostante la complessità di una situazione sanitaria in costante evoluzione, abbiamo voluto comunque dare il nostro contributo a questa partecipazione valdostana al TTG per l’importanza che l’evento ricopre, oltre che per dare un segnale di vicinanza alle nostre imprese e a tutto il comparto economico".

Secondo Rosset "In questo momento è fondamentale fornire tutto il supporto possibile alle realtà imprenditoriali, ed in questo caso particolare ad un comparto fondamentale come quello turistico, per cercare di superare il momento di difficoltà e farsi trovare pronti a cogliere tutte le opportunità che dovessero presentarsi".

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore