/ Consiglio Valle

Consiglio Valle | 03 agosto 2020, 10:00

Saint-Marcel: In arrivo quasi 300mila euro per emergenza Covid e riqualificazione strade

La seduta consiliare di venerdì scorso al Municipio di St-Marcel

La seduta consiliare di venerdì scorso al Municipio di St-Marcel

Un'importante variazione al Bilancio di previsione per un importo di 286.278 euro è stata approvata dal Consiglio comunale di Saint-Marcel, nell'ultima seduta di consiliatura svoltasi venerdì scorso. La maggior parte delle spese riguarda interventi conseguenti all’emergenza Covid-19, oltre a manutenzioni a immobili per 30mila euro, ulteriori 15mila euro per l’ampliamento della mensa scolastica e altrettanti per la manutenzione dell’acquedotto; 45.100 euro per la manutenzione alle strade e 10mila per l’adeguamento degli impianti di videosorveglianza.

È stata approvata, all’unanimità, anche una nuova convenzione per la gestione del percorso ciclo-pedonale dell'Unité des Communes du Mont-Émilius. La convenzione disciplina le funzioni e le attività conferite ai Comuni e quelle delegate all’Unité. Il Consiglio ha poi preso atto dello stato di attuazione del Progetto per la realizzazione di una centralina idroelettrica sul torrente Saint-Marcel, con sub-concessione di derivazione d'acqua. È stato considerato doveroso lasciare alla prossima consiliatura ogni decisione in relazione alla modalità organizzativa e alla successiva realizzazione dell’opera, in funzione degli obiettivi programmatici.

In chiusura, è stata analizzata, pur non essendo all’ordine del giorno, la petizione presentata il 14 novembre 2019 dai cittadini di Prélaz, per la modifica della viabilità sulla strada che conduce alla frazione: auspicherebbero a un senso unico di circolazione anziché uno doppio e un limite di velocità posto a 30 km/h. Il Consiglio ha chiesto un parere alla Polizia stradale: per ridurre l’alta velocità di transito evidenziata dai cittadini, il senso unico andrebbe predisposto in salita, ma l'Assemblea comunale ritiene che tale scelta danneggerebbe le due attività commerciali a valle della strada (una è l’unico negozio di alimentari e tabaccheria presente sul territorio di Saint-Marcel), mentre sarebbe forse più opportuna la dotazione di riduttori di velocità, quali ad esempio i dossi fissi in asfalto.

i.d.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore