/ SANITÀ, SALUTE E STARE BENE

SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | 19 aprile 2020, 17:33

Aumentano i contagiati e oggi ancora un decesso

RESTIAMO A CASA - 15 pazienti infettati in ospedale Aosta. Coronavirus in Italia, 178.972 casi positivi e 23.660 morti. Il bollettino del 19 aprile

Aumentano i contagiati e oggi ancora un decesso

Aumenta ancora, seppur di poche unità, il numero dei contagiati in Valle d'Aosta per il coronavirus Covid-19. Adesso sono 1.088 (700 attuali), 15 in più di ieri. E' il risultato del monitoraggio in corso tra i sanitari e i loro familiari che ha portato alla luce molti casi positivi asintomatici. Secondo quanto riportato nel bollettino dell'Unità di crisi, i morti sono 124 (ieri erano 123) tra cui 65 uomini e 59 donne tra i 45 e i 100 anni.

15 pazienti infettati in ospedale Aosta

Sono una quindicina i pazienti dell'ospedale Parini di Aosta che hanno contratto il coronavirus durante la degenza e sono stati trasferiti in reparti Covid. Il dato, relativo alle ultime due settimane, è stato fornito dall'infettivologo Alberto Catania, responsabile dei reparti Covid dell'ospedale valdostano. "La scorsa settimana abbiamo avuto 3-4 casi - spiega Catania - e il fenomeno è in aumento nonostante quasi tutto il personale del Parini sia protetto". "Complessivamente - aggiunge - il contagio è in calo, si riducono i ricoveri e i casi gravi anche grazie all'uso di nuovi medicinali già a casa per impedire l'aggravamento".

Coronavirus in Italia, 178.972 casi positivi e 23.660 morti. Il bollettino del 19 aprile

Prosegue la crescita del numero dei guariti, che da 252 sono saliti a 264. I pazienti ricoverati in ospedale sono 112 (10 in Rianimazione, ieri erano nove) mentre gli altri 588 contagiati sono in isolamento domiciliare.

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del nuovo Coronavirus sul territorio nazionale, i casi totali nel nostro Paese sono 178.972, al momento sono 108.257 le persone che risultano positive al virus.

Le persone guarite sono 47.055.

I pazienti ricoverati con sintomi sono 25.033, in terapia intensiva 2.635, mentre 80.589 si trovano in isolamento domiciliare.

I deceduti sono 23.660, questo numero, però, potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore