/ Aosta Capitale

Aosta Capitale | 20 novembre 2019, 14:16

Aosta: Mostre, cinema e confronti tra esperti per avere 'I bambini in testa'

Per l'assessore alle Politiche sociali, Luca Girasole 'questa iniziativa è la conferma di quanto l'Amministrazione stia facendo di buono non solo per mantere ma per implementare i servizi all'infanzia'

Da sn Luca Girasole, Nicoletta Pepellin e Cristina Esposito

Da sn Luca Girasole, Nicoletta Pepellin e Cristina Esposito

Sensibilizzare nidi e scuole dell’infanzia alla continuità educativa; diffondere una nuova cultura dell’infanzia tra i cittadini; impostare un lavoro di conoscenza tra tutte le realtà che si occupano di bambini tra 0 e 6 anni; Coinvolgere scuole, servizi, famiglie e tutta la comunità sui bisogni e i diritti dei più piccoli.

Sono gli obiettivi del progetto 'I bambini in testa', promosso dall'assessorato ai Servizi sociali del Comune di Aosta e realizzato dalla coordinatrice pedagogica del nido d’infanzia di via Roma, Nicoletta Pepellin e dalla funzionaria del Servizio comunale infanzia e disagio, Cristina Esposito. Finanziato con fondi ministeriali per 118 mila euro, 'I bambini in testa'  coinvolgerà oltre ai tre nidi d’infanzia comunali 'Via Roma', 'Viale Europa' e 'M.Berra' anche le scuole d’infanzia aostane, avvalendosi della collaborazione di tutti gli esperti e i docenti disponibili.

"Sicuramente il nostro è un progetto ambizioso - ha spiegato in conferenza stampa Cristina Esposito - da una parte si vuole sottolineare come i bambini per crescere nel miglior modo possibile debbano essere costantemente nei pensieri degli adulti (famiglie, educatori, insegnanti e comunità) che devono occuparsi delle loro necessità; dall’altra si vuole rimarcare come debbano essere sempre 'in testa' inteso come 'venire per primi', essere cioè sempre la priorità".

Per l'assessore alle Politiche sociali, Luca Girasole "questa iniziativa è la conferma di quanto l'Amministrazione stia facendo di buono non solo per mantere ma per implementare i servizi all'infanzia e al settore dell'educazione. Il progetto 'I bambini in testa' è un sprone per tutti noi a fare ancora di più per questo delicato e fondamentale aspetto della comunità".

Numerose e variegate le attività che hanno l’obiettivo di coinvolgere e stimolare tutta la popolazione sulle tematiche afferenti al mondo dell’infanzia, tutte a ingresso libero e gratuito. Da sabato 23 novembre a domenica 28 marzo 2020, saranno proposti alle famiglie laboratori artistici, ateliers musicali, letture animate ed un teatrino per bambini con merenda che si svolgeranno nei nidi d’infanzia del Comune di Aosta e alla biblioteca comunale del quartiere Dora. A partire dal mese di febbraio e fino alla fine del mese di marzo sarà poi allestita lungo i portici del Municipio la mostra sui diritti dei bambini curata da Nicoletta Costa, che è anche l’autrice del logo del progetto 'I bambini in testa'. La mostra sarà realizzata da 10 autori e altrettanti illustratori, e si prefigge di raccontare i diritti dei bambini attraverso 20 pannelli divulgativi.

Ad aprile, verrà anche organizzata una mini rassegna cinematografica, con tre film al Cinema Théatre de la Ville sui temi dell’educazione e sul rispetto dei diritti dei minori. Per metà maggio,  infine, l’idea è quella di organizzare una serata con esperti aperta al pubblico sul mondo dell’educazione con particolare riferimento alla continuità educativa.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore