/ ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | 20 ottobre 2019, 10:00

Per gli studenti dello Iar un’estate Carrefour d’un choix

Nell’ambito del percorso di alternanza scuola lavoro “Programma investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/2020”, gli alunni del quinto anno del corso tecnico agrario dell’Institut Agricole Régional di Aosta la scorsa estate hanno svolto uno stage della durata di tre settimane presso aziende aventi a che fare con il mondo agricolo

Foto Iar

Foto Iar

Venticinque ragazze e ragazzi hanno preso parte al programma dell’ Institut  Agricole Régional per l’alternanza scuola lavoro e diciassette di loro hanno potuto usufruire di un contributo del Fondo Sociale  Europeo. L’esperienza formativa si è svolta prevalentemente in Francia.  Per ogni alunno, gli incontri orientativi svolti durante l’anno scolastico hanno permesso di  identificare gli interessi dei singoli ragazzi.

Successivamente i tutor Mathieu Gerbelle e Oscar  Petitjacques hanno iniziato a contattare le diverse realtà al fine di pianificare l’inserimento degli  alunni. L’attenzione del personale scolastico ha tenuto in considerazione anche le passioni dei  ragazzi, riuscendo ad organizzare per alcuni di loro esperienze formative che hanno permesso di  conciliare le esperienze legate al mondo agricolo con quello sportivo, il tutto nell’ottica di  permettere ai ragazzi di poter sognare un futuro professionale in cui si fondano le conoscenze e il  saper fare sia del mondo rurale, sia di quello turistico sportivo.

Non sempre l’attenzione dello staff scolastico nei confronti degli interessi dei ragazzi ha raggiunto i  risultati sperati, poiché talvolta la scelta del periodo di stage non era ottimale rispetto all’interesse  degli stessi ragazzi, o ancora problemi di salute non hanno permesso di portare a termine  l’esperienza. Infine in altri casi il distacco dalle proprie famiglie ha creato un disagio eccessivo.

Alla luce di tutto ciò, si può affermare che sempre più l’esperienza di stage non deve solamente  essere vista come possibilità di apprendimento tecnico. Gli aspetti più formativi sono in realtà il  raggiungimento delle proprie autonomie, riuscire a gestire il quotidiano in assenza dei genitori, il  sapersi organizzare nell’utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico, essere in grado di adattarsi a  culture e tradizioni diverse dalle proprie e saper convivere con persone di altre nazionalità.

Il  portare a termine tali obiettivi nell’ambito dello stage fa sì che i ragazzi e le ragazze aumentino la  propria autostima e siano in grado di affrontare il futuro secondo un altro punto di vista.

Gli allievi e le relative aziende:

ANSELMET CHARLENE stage svolto presso l’azienda Faunistica FERME DE VILLAINE sita  nel comune di Baugé-en-Anjou;

BRULARD VERONICA stage svolto presso l’azienda elicicola della famiglia Oblin nel comune di  Cornillé les caves;

FOUDON DENNY stage svolto presso l’azienda zootecnica GAEC de l’Iseran della famiglia Tutel  nel comune di Dambelin;

GALLEGO SELLES LISA stage svolto presso l’azienda vitivinicola Rion nel comune Vosne  Romanee;

GRIVON ALEX stage svolto presso il centro federale di sci nordico nel comune di Prémanon  (l’alunno è un atleta della FISDIR);

HENRIOD ALESSANDRO stage svolto presso l’azienda apistica/sportiva “il titolare è guida  alpina” Guerin e nel comune di Prades;

LAURENT AMALIA stage svolto presso la società di gestione dei comprensori turistici di Les  Rousses “SOGESTAR” e il centro federale di sci nordico nel comune di Prémanon (l’alunna è  un’atleta);

MARCOZ MAYA stage svolto presso il “Parc Animalier de Merlet” nel comune di Les Houches;

MARQUIS SAMUEL stage svolto presso l’azienda zootecnica Maillard nel comune di Feule;

MESSELOD MATTEO stage svolto presso l’azienda zootecnica Bugnet nel comune di Roche-lès-  Clerval;

MILLIERY SARA stage svolto presso l’azienda agricola del liceo agrario di Angers Le Frasne nel  comune di Angers;

NOTO DAVIDE stage svolto presso l’azienda vitivinicola Chamonard nel comune di Villié  Morgan;

PAILLEX SARA stage svolto presso l’azienda agricola del liceo agrario di Angers Le Frasne nel  comune di Angers;

PUCCI NOAH CEDRIC stage svolto presso l’azienda zootecnica Bugnet nel comune di Roche-lès-  Clerval;

RATTO PIETRO stage svolto presso il centro di formazione ENILV di La roche Sur Foron,  nell’ambito della lavorazione delle carni;

SERINO NICOLO’ stage svolto presso la Brasserie La Rochoise a La Roche Sur Foron;

VERRAZ YANNICK stage svolto presso la società di gestione dei comprensori turistici di Les  Rousses “SOGESTAR” e il centro federale di sci nordico nel comune di Prémanon (l’alunno è un  atleta).

Per gli alunni minorenni le esperienze di stage si sono svolte nel raggio di alcuni chilometri da casa,  per permettere ai ragazzi di rientrare al proprio domicilio ogni sera e per non gravare sulle aziende  al di fuori degli orari lavorativi, in quanto le norme sempre più restrittive hanno portato la scuola a  decidere di non responsabilizzare oltre il limite delle ore lavorative i titolari d’azienda.

Di seguito le aziende e le località dove si sono svolte le esperienze.  CHATRIAN NATHALIE stage presso il caseificio Monte Cervino a Valtournenche;

CORNAZ ANAIS stage presso l’azienda vitivinicola Pavese a Morgex;

 DAYNE ANDREA stage presso l’officina meccanica MAFER a Charvensod;

FAVARO FEDERICO stage presso l’officina meccanica AGRIMEC a Aosta;

MATTIOLI MARGOT stage presso l’azienda Isa vivai a Villeneuve;

MELIS SAMUELE stage presso l’azienda forestale Vi.Bo.Forets di Issogne;

PERUCCHIONE ELVIS stage presso l’alpeggio dell’Institut Agricole Régional a Saint Oyen;

PIGNOCCHINO RICCARDO stage presso l’azienda La Cascinassa a Pavone Canavese.   

red. eco.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore