ECONOMIA | domenica 22 settembre 2019 04:33

ECONOMIA | 02 settembre 2019, 18:55

Sequestro conti Forte Bard, Cgil preoccupata per dipendenti

La segretaria della Cgil VdA, Vilma Gaillard

La segretaria della Cgil VdA, Vilma Gaillard

"La preoccupazione come organizzazione sindacale riguarda in primis i dipendenti. Non vorremmo che a causa degli sbagli di qualcuno pagassero loro che nulla c'entrano con gestioni passate troppo ad personam". Lo dichiara Vilma Gaillard, segretario generale della Cgil Valle d'Aosta, in merito al sequestro dei conti correnti del Forte di Bard nell'ambito di un'inchiesta su una presunta evasione dell'Iva per 1,1 milioni di euro.

"Come Cgil - spiega - siamo molto preoccupati dalle ultime notizie che riguardano il Forte di Bard, un'altra partecipata regionale dove i conti non tornano e dove per troppo tempo c'è stato un sistema radicato manovrato da pochi eletti che ha sortito l'ennesimo pastrocchio". L'Associazione Forte di Bard ha già presentato ricorso al tribunale del Riesame di Torino per ottenere la revoca del sequestro.

ansa-rava

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore