Aosta Capitale | mercoledì 21 agosto 2019 16:51

Aosta Capitale | 04 luglio 2019, 12:52

Aosta: Quattro i 'Vigili arancioni' attivi ad Aosta ma non sono segnalati

Aosta: Quattro i 'Vigili arancioni' attivi ad Aosta ma non sono segnalati

Sono in viale Gran San Bernardo, lungo la statale 27 e in viale Piccolo San Bernardo nei pressi del cimitero, i primi quattro 'Velo Ok' installati due mesi fa del Comune di Aosta.

I dissuasori di velocità "si trovano in zone molto trafficate - spiega il sindaco, Fulvio Centoz - e dove spesso auto e moto transitano a forte velocità. Per quanto di mia conoscenza in virtù delle fotosegnalazioni dei Velo Ok sono state già elevate alcune multe per infrazioni ai limiti di velocità. Non ho dati precisi ma conto di ottenere quanto prima una relazione dettagliata dal Comando della Polizia locale".

I 'Velo Ok' di Aosta, però, non risultano segnalati da appositi cartelli indicatori, come invece prevede il Codice della Strada, che non stabilisce una distanza fissa e predeterminata tra il cartello indicatore e la postazione, ma indica che non dovrà essere inferiore a 250 metri per le autostrade e le strade extraurbane a scorrimento veloce, a 150 metri per le strade (extraurbane o anche urbane) che abbiano velocità di scorrimento superiore a 50 km/h (come ad esempio le 'tangenziali' cittadine) ed almeno 80 metri per tutte le altre strade.

In caso di mancata segnalazione della presenza dei 'vigili arancioni', le multe potrebbero essere contestate con successo dagli automobilisti di fronte al Giudice di pace.

Contemporaneamente a quello di migliorare la sicurezza stradale, obiettivo dell'Amministrazione comunale è anche quello di aumentare le sanzioni nel 2019 e di giungere a controlli integrati con il telelaser. "Se ne parlerà in un futuro non troppo lontano", assicura Centoz.

p.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore