ISTRUZIONE E FORMAZIONE | giovedì 13 dicembre 2018 12:58

ISTRUZIONE E FORMAZIONE | lunedì 03 dicembre 2018, 11:28

Sono i ragazzi della 5°B del Manzetti di Aosta i vincitori del concorso Chalet Popon

Foto di gruppi per i premiati

Foto di gruppi per i premiati

Felici non solo i vincitori ma tutti i partecipanti del concorso scolastico 'Chalet Popòn', che aveva come finalità la promozione di un territorio “amico della famiglia” ed ha avuto il suo momento di premiazione proprio nell’ambito della Conferenza regionale  della Famiglia 2018 nella Sala convegni della Bccv di Aosta.

Il concorso era rivolto alle classi terze, quarte e quinte degli istituti superiori, nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro. Ai ragazzi è stato chiesto di cimentarsi nella progettazione di una “casetta” prefabbricata utile in aree pubbliche, in occasione di eventi e manifestazioni, come spazio dedicato alle famiglie con bambini, quindi attrezzata per l’allattamento, per il cambio del pannolino e per la consumazione di un pasto.

Con 'Chalet Popon' a vincere il concorso è stata la Classe 5° B dell’Istituzione scolastica di Istruzione tecnica – Lycée tecnique Manzetti di Aosta. Seconda classificata la Classe 4° dell’Istituto professionale Industria e Artigianato Don Bosco di Châtillon, che hanno dato alla loro casetta in nome de la Mèizon dù Meinou.

Al terzo posto del concorso si è invece classificata la Classe 5°A dell’Istituzione scolastica di Istruzione tecnica – Lycée tecnique Manzetti di Aosta.

Le classi sono state premiate dall’assessore regionale all’Istruzione, Paolo Sammaritani e dalla dirigente Patrizia Scaglia.

Nella seconda parte della conferenza si è parlato di Fattore Famiglia: sono stati presentati i risultati relativi al Comune di Castelnuovo del Garda, dove questo strumento è utilizzato da quattordici anni, con l’esito di una riduzione del decremento demografico e di un abbassamento dell’età media della popolazione. In seguito è stato presentato lo studio di fattibilità per la Regione Valle d’Aosta unitamente al portale che permette di gestire le pratiche di richiesta di contributo o riduzione di rette in un rapporto diretto con le famiglie richiedenti.

Tra gli aspetti che sono stati evidenziati dai relatori, ha destato un particolare interesse nel pubblico, numeroso nonostante la giornata fosse ricca di eventi istituzionali, il fatto che l’applicazione del Fattore Famiglia consenta, rispetto all’Isee,  un maggiore controllo della situazione reale del nucleo richiedente e una valutazione più dettagliata della sua condizione sociale ed economica, con la conseguenza di una distribuzione delle risorse più equa, più trasparente e più agevole per la pubblica amministrazione.

Ai lavori sul Fattore Famiglia, presenti anche il Presidente del Consiglio Valle, Antonio Fosson e i consiglieri Chantal Certan, Andrea Manfrin, Luigi Bertschy e Maria Luisa Russo. Ha partecipato anche il Presidente della Giunta, Nicoletta Spelgatti, rispondendo anche alle sollecitazioni emerse nel dibattito finale da amministratori locali, patronati e rappresentanti del terzo settore.

val. pra.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore