SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | mercoledì 23 ottobre 2019 23:46

SANITÀ, SALUTE E STARE BENE | 05 maggio 2015, 14:14

SANITÀ: Farmacie, punto informativo diritto salute

SANITÀ: Farmacie, punto informativo diritto salute

La farmacia scelta come luogo ideale per informare i cittadini sul diritto alla tutela della propria salute. Quattro associazioni di volontariato si intrattengono offrendo loro dépliants informativi, gadgets, opuscoli in cui sono illustrate le varie opportunità sanitarie messe a disposizione dalle istituzioni. Al.Ce, l'Alleanza Cefalalgici, Viola, la Vita dopo il cancro al seno, Ape onlus, Associazione Progetto Endometriosi e l'Alliance des Langues mondiales promuovono questa iniziativa mirata ad ampliare l'informazione sulle patologie di cui si occupano ma, soprattutto, a constatare le notevoli possibilità di affontarle con medici specialisti.

Obiettivi

''Crediamo molto che le donne siano un ottimo veicolo di informazione - dice il farmacista Sergio Santini -. Desideriamo coinvolgere, in particolare,  le donne immigrate per rispondere alle loro necessità primarie e farle uscire da una sorta di isolamento informativo''. Il farmacista puntualizza l'importanza dell'attività svolta dall'Alliance des Langues mondiales finalizzata ad accogliere le molteplici istanze delle immigrate di varie etnie molte delle quali sono ancora all'oscuro della presenza di queste associazioni di volontariato. Un'informazione sanitaria capillare apre ad una integrazione più concreta e ad una qualità di vita degna di una società civile, come sta dimostrando, da anni, la Valle d'Aosta. Ancora Sergio Santini: ''Con l'accoglienza in farmacia  delle quattro associazioni rivolte, in termini prioritari, alle donne - dice -intendiamo ricordare il 3 maggio 1908, giorno in cui, negli Stati Uniti, è stato istituito il primo 'Woman's day', il giorno delle donne. Ci prefiggiamo di rievocare questo traguardo importante, consolidando i molti diritti già acquisiti dall'emisfero femminile. Il diritto alla salute, in primis'', sottolinea il farmacista.

Le donne protagoniste

Sara Grillo, presidente di Al.Ce Group Valle d'Aosta, Maria Boniface, referente di Viola, Tatiana Hudzimava, dell'Alliance e Erika Raffa, operatrice di Ape onlus esprimono una moderata soddisfazione per l'esito dell'iniziativa. ''Le donne - dicono - accettano i nostri opuscoli, ma non tutte dimostrano di capire, al meglio, l'importanza dei contenuti. Fra le straniere, soprattutto, sono poche coloro che comprendono i vantaggi di questo programma-salute. E' indispensabile una divulgazione più circostanziata''. Intanto, sabato 9, l'Alleanza Cefalalgici festeggia la 'Giornata Nazionale del mal di testa'. ''Al.Ce Group Valle d'Aosta sarà presente, per la prima volta, con un banchetto allestito in Place des Franchises all'insegna dello slogan 'Dai un calcio al mal di testa' - anticipa la presidente Sara Grillo -. Speriamo molto in un'affluenza massiccia dei moltissimi residenti affetti da questa malattia riconosciuta 'invalidante' dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta'. Il numero dei cefalalgici? Impossibile una stima, considerato che molti non dichiarano di soffrire delle varie tipologie di emicrania'' conclude.

sandra lucchini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore