/ CRONACA

CRONACA | 18 novembre 2023, 08:00

LA PROTESTA DI ALCUNI GENITORI PER L'ASSENZA DI BIDELLI E BIDELLE

Si inizia a sentire la mancanza delle Bidelle ed i Bidelli di un tempo

Ci sono bidelli di oggi che nella pausa caffé vanno a... fuori dalla scuola e non è un buon esempio

Ci sono bidelli di oggi che nella pausa caffé vanno a... fuori dalla scuola e non è un buon esempio

Caro Direttore, La nostra voce si leva in protesta contro la decisione di abolire i preziosi bidelli e le bidelle nelle scuole. Questi professionisti, pilastri delle nostre istituzioni educative, rappresentano molto più di semplici addetti alla pulizia e manutenzione.

La loro presenza ha sempre incarnato un punto di riferimento fondamentale per la comunità scolastica.L'eliminazione dei bidelli e delle bidelle non solo compromette l'igiene e la manutenzione delle nostre scuole, ma priva gli studenti di figure di supporto e di un ambiente sicuro. Questi professionisti non solo svolgono mansioni pratiche, ma sono anche un faro di sostegno e aiuto per gli studenti in situazioni di bisogno.

La loro assenza compromette il tessuto sociale e culturale delle nostre istituzioni educative, privando gli studenti di un legame essenziale tra il personale scolastico e l'ambiente di apprendimento.

Chiediamo con forza di rivalutare questa decisione e di preservare il ruolo vitale dei bidelli e delle bidelle nelle nostre scuole.

Firmato un gruppo di genitori

Gentili Genitori, vi comprendo e sono dalla vostra parte. Da alcuni anni in ruolo delle bidelle e dei bidelli all'interno delle scuole è andato incontro a significativi cambiamenti, portando ad una progressiva riduzione o modifica della loro presenza.Per lungo tempo, i bidelli e le bidelle sono stati pilastri delle nostere scuole italiane. Questi custodi delle strutture scolastiche non solo si occupavano della pulizia e della manutenzione, ma incarnavano anche un punto di riferimento per alunni studenti e docenti.

La loro presenza quotidiana rappresentava un simbolo di affidabilità e familiarità, oltre a garantire un ambiente sicuro e ben curato.Tuttavia, l'evoluzione delle pratiche scolastiche e la modernizzazione delle infrastrutture hanno modificato il loro ruolo.

L'automazione di molte attività di manutenzione e pulizia, insieme all'ottimizzazione delle risorse, ha portato a una riduzione del personale non docente all'interno delle scuole. Questa trasformazione ha portato ad una riflessione sull'importanza e sulla polivalenza dei bidelli e delle bidelle di un tempo.

Oltre alle mansioni tradizionali, erano spesso figura di riferimento per gli studenti, offrendo supporto emotivo e logistico quando necessario.

La loro assenza progressiva ha lasciato un vuoto che va oltre le sole mansioni pratiche. Il ruolo dei bidelli e delle bidelle ha sempre superato le semplici attività lavorative, trasmettendo valori di rispetto, collaborazione e senso di comunità. La loro presenza nelle scuole rappresentava un legame tangibile tra il personale scolastico, gli studenti e la struttura stessa.

Sebbene la figura tradizionale del bidello/bidella possa essere andata pian piano scomparendo o subendo cambiamenti nel panorama scolastico italiano, il loro ruolo e l'importanza sociale e culturale che hanno rappresentato per molte generazioni restano parte indelebile della storia dell'istruzione nel Paese. Insomma con il silenzio dei sindacati abbiamo bruciato un patrimonio sociale inestimabile. 

La loro eredità va oltre le responsabilità quotidiane e rimarrà un ricordo prezioso nel tessuto delle esperienze scolastiche di molti che li rimpiangono. pi.mi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore