/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 11 maggio 2022, 14:00

Nuova sede per l'associazione Savoir&Faire Vd’A

Nata nel 2016, Savoir&Faire Vd’A conta oggi sul registro soci oltre 200 iscrizioni

Nella foto: Fulvia Dematteis, Stefano Ghidoni, Paola Bernazzani

Nella foto: Fulvia Dematteis, Stefano Ghidoni, Paola Bernazzani

L’Associazione di promozione sociale degli Assistenti Personali e degli Operatori Socio Sanitari della Valle d’Aosta ha inaugurato la sua nuova sede istituzionale ad Aosta, in Corso Saint-Martin de Corléans n° 21, aperta ogni martedì dalle 15 alle 18 e giovedì dalle 9 alle 12.

“Dopo quasi 6 anni dalla sua costituzione e di permanenza nell’ufficio di Saint-Christophe”, riferisce il presidente Stefano Ghidoni, ”ci è sembrato opportuno agevolare i soci individuando una diversa collocazione, in città, collaborando e condividendo i locali con l’agenzia AssistiAmo Group, esperta nei servizi di assistenza agli anziani offerti alle famiglie”.

Secondo Fulvia Dematteis, vicepresidente dell’associazione, “una sistemazione più centrale e accessibile faciliterà il contatto con i nostri iscritti e permetterà di far conoscere le nostre finalità a nuovi operatori”. Nata nel 2016, Savoir&Faire Vd’A conta oggi sul registro soci oltre 200 iscrizioni.

“Ancora poche”, secondo Paola Bernazzani, amministratrice ed esperta legale dell’associazione, “rispetto alla quantità di operatrici e operatori impegnati nelle strutture sanitarie, assistenziali o presso le famiglie in Valle d’Aosta. Ecco quindi il bisogno di maggiore visibilità e promozione delle attività: valorizzazione del prezioso ruolo di oss, ap, badante, caregiver familiare; organizzazione di corsi di aggiornamento professionale e di incontri di sostegno psicologico; occasioni di aggregazione e scambio di informazioni”.

S&FVd’A sta conducendo il progetto “Volenti o nolenti…” dedicato alle donne che svolgono il delicato mestiere di assistenza e aiuto ai più fragili. Il progetto è assegnatario di uno dei riconoscimenti del Premio regionale per il volontariato 2021-2022 promosso dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta.

Secondo il presidente Stefano Ghidoni “tale prestigioso riconoscimento rinforza le motivazioni nel portare avanti un impegno, quello dell’associazionismo, davvero gravoso ma ricco di opportunità di osservazione e di studio dei fenomeni sociali che, nel nostro caso, sono la qualità della vita nell’invecchiamento e la adeguata preparazione di chi opera nell’assistenza”.

Le indicazioni per conoscere ed avvicinarsi all’associazione sono illustrate nel nuovo sito web www.savoirefairevda.it  e sulla pagina facebook.

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore