/ CRONACA

CRONACA | 21 novembre 2021, 18:13

La Bagna Caoda di Faule alla conquista del Forte di Bard

Allestita una tensostruttura riscaldata sulla piazza d'Armi della fortezza, con 200 posti disponibili

foro repertorio

foro repertorio

La Bagna Caöda, piatto tipico della cucina piemontese, conquista il Forte di Bard, in Valle d'Aosta. Sabato prossimo, 27 novembre, alle 10, la fortezza ospiterà una serata enogastronomica in collaborazione con il Comune di Faule. I volontari della Pro loco del Comune piemontese saliranno a Bard per proporre la tradizionale ricetta preparata con l'aglio di Caraglio accompagnata dalle verdure del territorio piemontese: il porro di Cervere, la patata di Faule, il cardo e il peperone del Monferrato, le cipolle di Montura, il cavolo e il radicchio di Carmagnola. Non mancheranno altre specialità come la salsiccia di Villafranca, il formaggio fresco e la Raschera di Peveragno, il tomino di Monasterolo di Savigliano.

Per l'occasione sarà allestita una tensostruttura riscaldata sulla piazza d'Armi della fortezza, con 200 posti disponibili. La serata sarà allietata dal cantautore astigiano Piero Montanaro accompagnato dal gruppo Enzo e Massimo. Prenotazione obbligatoria.

L'iniziativa rientra tra le azioni di promozione territoriale previste dal progetto Territorio, nato nel 2018 dalla cooperazione tra il Forte di Bard e l'associazione Octavia-Terre di Mezzo, che raggruppa 17 realtà locali del cuneese impegnate a fare rete per incrementare le potenzialità di crescita e di sviluppo sociale ed economico.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore