/ ECONOMIA

ECONOMIA | 19 novembre 2021, 07:00

Un bando a favore delle piccole attività commerciali colpite dalla pandemia

Le risorse messe a disposizione dalla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta ammontano a euro 40mila euro, destinate a sostenere prioritariamente ai “negozi di vicinati” che hanno avuto difficoltà di pagamento dei canoni di locazione

Graziano Dominidiato presidente di Fipe Confcommercio

Graziano Dominidiato presidente di Fipe Confcommercio

Riconoscendo la centralità del ruolo svolto dai piccoli esercenti come elemento importante della nostra comunità, Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta e Confcommercio Imprese per l’Italia – Regione Autonoma Valle d’Aosta si alleano per supportare le realtà maggiormente colpite dalla pandemia. 

Il perdurare dell’emergenza sanitaria, sociale ed economica e le conseguenti restrizioni, infatti, hanno determinato in alcuni casi serie difficoltà nella gestione degli affari con ripercussioni sui bilanci delle famiglie dei titolari di piccole attività economiche.

Le risorse messe a disposizione ammontano a euro 40mila euro, a valere sul Fondo Emergenza Coronavirus Vda, gestito dalla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta, erogata attraverso un bando di finanziamento emanato da Confcommercio. Il contributo massimo per ogni singola richiesta non potrà in ogni caso eccedere la cifra di 2.500€.

Rientrano tra i beneficiari tutti i titolari di attività, assieme al proprio nucleo famigliare, che hanno subito delle sospensioni e delle riduzioni di orario di lavoro a seguito alla pandemia tali da causare evidenti problemi di introiti per fare fronte alle spese legate alla propria attività. In particolare, si vuole andare a sostenere quelle piccole attività, i cosiddetti “negozi di vicinato”, facenti capo al Codice ATECO 47 (salvo specifiche esclusioni che potranno essere indicate nel bando) e che segnalano una comprovata situazione di debiti insoluti riferiti al pagamento dei canoni di locazione nel periodo che va dal marzo 2020 al settembre 2021.

Le domande di contributo devono essere presentate attraverso la compilazione del modulo di richiesta e l’invio attraverso posta elettronica a segreteria@ascomvda.it all’indirizzo Confcommercio - Piazza Arco D'Augusto, 10, 11100 Aosta AO entro e non oltre le ore 12 del giorno 3 dicembre 2021, pena l’inammissibilità delle stesse. La selezione delle candidature avverrà da parte di una commissione nominata ad hoc dalla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta.

La Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta realizza questa e altre iniziative in collaborazione con numerosi partners grazie alle donazioni di privati e non riceve finanziamenti pubblici per la sua gestione ordinaria. È possibile sostenere la sua azione a favore della solidarietà e dello sviluppo del territorio con una donazione su uno dei tre conti correnti indicati in basso o con carta di credito andando sul sito della Fondazione (www.fondazionevda.it), cliccando sul pulsante rosso “DONA”.

CONTI CORRENTI SUI QUALI EFFETTUARE LE DONAZIONI

Banca Intesa San Paolo c/c 5667 IBAN IT73 G 03069 09606 100000005667

BCC Valdostana c/c 50701 IBAN IT53 Q 08587 01211 000110150701

UniCredit c/c 000102396075 IBAN IT37 G 02008 01210 000102396075

Per informazioni sul bando:

 
segreteria@ascomvda.it

0165 40004 attivo da lunedì al venerdì con i seguenti 8.00 - 17.00

 

ascova

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore