/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | 12 maggio 2021, 13:42

Nuovamente accessibili le strutture che ospitano gli anziani

firmata l’Ordinanza relativa alle modalità di accesso di ospiti e visitatori presso le RSA. L’Ordinanza disciplina, infine, le misure da adottare per i nuovi ingressi nelle strutture, indipendentemente dalla situazione vaccinale all’interno delle stesse

Nuovamente accessibili le strutture che ospitano gli anziani

I familiari che desiderano fare visita agli ospiti delle microcomunità per anziani potranno sottoporsi gratuitamente al tampone rapido, contattando le Unités des Communes, che raccoglieranno le adesioni e definiranno le modalità e le tempistiche di esecuzione dei tamponi per l’accesso. Gli ingressi saranno scaglionati e contingentati.

L’Assessorato della Sanità, Salute e Politiche sociali informa che nella mattinata di oggi, mercoledì 12 maggio, il Presidente della Regione Erik Lavevaz ha firmato un’Ordinanza per contestualizzare su tutto il territorio regionale le disposizioni previste dall’Ordinanza del Ministro della salute Roberto Speranza dell’8 maggio 2021, relativa alle modalità di accesso/uscita di ospiti e visitatori presso le strutture residenziali della rete territoriale.

Ferme restando le disposizioni del Ministro della salute, l’Ordinanza prevede che nelle strutture residenziali socio-sanitarie e socio assistenziali pubbliche, private e convenzionate presenti sul territorio regionale l’accesso sia consentito a un solo visitatore per ospite per visita.

L’Ordinanza dispone, inoltre, che i rientri in famiglia e le uscite programmate degli ospiti siano sospesi fino al 30 giugno 2021, a prescindere dalla fascia di rischio in cui la Regione è collocata, mentre da 1° luglio 2021 saranno consentiti sia i rientri in famiglia sia le uscite programmate, sempre che situazione epidemiologica lo consenta.

L’Ordinanza disciplina, infine, le misure da adottare per i nuovi ingressi nelle strutture, indipendentemente dalla situazione vaccinale all’interno delle stesse, e per le uscite/rientri degli ospiti per motivi sanitari o trasferimenti da altre strutture.

PER SAPERNE DI PIU'

red. pi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore